Forum Italiano dei Movimenti per L'Acqua

Notizie Campania

15/6 Cava de' Tirreni – Sull'acqua non si specula, un'altra gestione è possibile.

Il Comune di Salerno sta andando verso la privatizzazione, mentre è possibile costituire l'azienda speciale consortile nel rispetto degli esiti referendari del 2011.  Ne parliamo presso il CUC con amministratori, cittadini e comitati, ore 19.00.

Attachments:
Download this file (cava_tirreni_volantino.jpg)Scarica il volantino[ ]4153 kB

Leggi tutto...

Salerno 12/6 - Flash mob contro la morte del referendum

Stanno uccidendo il referendum... reagiamo! Flash mob contro la morte del referendum, ore 19.00 Piazza Vittorio Veneto

Leggi tutto...

Napoli 13/6 - "Acqua: Mezzogiorno svegliati!"

napoli

Una bella giornata quella del 13 giugno a Napoli, ove si è tenuta, dalle ore 11,00 in poi - presso la Sala Giunta del Comune partenopeo - la Tavola Rotonda: "Acqua: Mezzogiorno svegliati!", organizzata dal Coordinamento Campano per la Gestione Pubblica dell'Acqua, in collaborazione con il Comune di Napoli e l'Azienda Speciale ABC Napoli.

Leggi tutto...

Napoli 17/5 - Incontro con i candidati

No gori day fotoSi è svolto domenica 17 maggio l'incontro dibattito con i candidati alla Presidenza della Regione Campania sulla Riorganizzazione del Servizio Idrico in Campania organizzato dal coordinamento campano per l'acqua pubblica.

Di seguito il resoconto dell'iniziativa.

Leggi tutto...

Giuliano (NA) - Quale gestione dell’acqua a Giugliano con il nuovo sindaco?

GIUGLIANO In Campania- Piazza Municipio- Domenica 17 maggio 2015- ore 10,00- 13,00.

ACQUA PUBBLICA O PRIVATA?

Privatizzare l’acqua è come privatizzare l’aria o il mare.

ACQUA BENE SOCIALE O BENE ECONOMICO?

Leggi tutto...

Napoli 18/4 - Assemblea dei sindaci contro lo Sblocca Italia

Sblocca Italia DEFSabato 18 aprile a Napoli si è svolta Assemblea dei Sindaci contro lo Sblocca Italia con la presenza di amministrazioni di tutt'Italia. Per l'occasione il Coord.to dei Movimenti campani per l'Acqua pubblica ha indirizzato una lettera agli amministratori locali.

Leggi tutto...

Fermata la legge regionale Campana - Una vittoria campana dei Comitati per l'acqua pubblica

Giulemani legge regionaleLa legge sul riordino del servizio idrico integrato, targata Caldoro, faceva acqua da tutte le parti. Il Presidente Caldoro ha provato a farla passare, a fine consiliatura, con la fiducia, in Consiglio regionale, collegandola alla finanziaria regionale, ma i Comitati Cittadini della Campania e chi doveva votarla, non hanno permesso che accadesse.

Leggi tutto...

Napoli 13/4 – Manifestazione contro la nuova legge regionale

Giulemani legge regionaleNo al progetto sul riordino del servizio idrico campano targato Caldoro / Acea / Gori. Allo scadere della legislatura, la giunta Caldoro cerca di far approvare, sotto forma di un Disegno di Legge collegato alla finanziaria, il vecchio progetto di privatizzazione e riorganizzazione del Servizio Idrico voluto dalle multinazionali dell’Acqua.

Leggi tutto...

Napoli 27/3 ore 15 - Conferenza stampa davanti alla Regione

No gori day fotoI Comitati per l’Acqua Pubblica convocano una Conferenza Stampa per il 27 marzo alle ore 15,00 al Centro Direzionale isola F13, davanti alla sede della Regione Campania a cui parteciperà Padre Alex Zanotelli. Ciò si rende necessario dopo l'ennenesima e improvvisata convocazione del Consiglio Regionale della Campania, che fa seguito a quello di ieri 26 marzo, rinviata per mancanza di numero legale. 

Leggi tutto...

Napoli 20-23/3 - Le quattro giornate per l'acqua

22 marzo GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA. LE QUATTRO GIORNATE PER L'ACQUA - difendiamo le nostre fonti, le nostre vite, la nostra democrazia, l'esito referendario 2011
PROGRAMMA

Leggi tutto...

Napule è...l'ABC dell'Acqua Pubblica

napoli consigliocomunalePiena soddisfazione per il grande risultato ottenuto oggi in Consiglio Comunale a Napoli, che ha deliberato l' affidamento della gestione del servizio idrico all'azienda speciale ABC (acqua bene comune) Napoli, la cosiddetta “messa in sicurezza”. 

Leggi tutto...

Napoli 19/2 Presidio alla Regione e al Comune

caldoroCaldoro sta con i privati: nessun dietro front della Regione Campania sulla legge di riordino del servizio idrico integrato che favorisce la GORI SPA.

Il 19 febbraio, il coordinamento dei comitati campani mette in campo due iniziative:

Leggi tutto...

Napoli 22/2 - Iniziativa a San Giorgio a Cremano

Domenica 22 febbraio dalle ore 10,00 alle ore 14,00 il Comitato Cittadino San Giorgio a Cremano sarà presente

Leggi tutto...

Riordino del Servizio Idrico in Campania l'Assessore Romano è indisposto e la VII Commissione Ambiente non si riunisce

napoliMartedì 27 gennaio 2015, in VII Commissione Ambiente della Regione Campania si dovevano presentare i numerosi emendamenti formulati dai Consiglieri membri della Commissione, e inerenti la Delibera Giunta Regionale del 30-12-'14, sul il Riordino del Servizio Idrico in Campania, DdL (nuova formulazione) Reg. Gen. 477.

Leggi tutto...

Napoli 27/1 - Presidio alla Regione

napoliPresidio martedì 27 gennaio, ore 11,00.  Davanti alla sede del Consiglio Regionale della Campania

A difesa dell'acqua e della volonta' popolare, espressa coi referendum 2011! Napoli

Leggi tutto...

Nomina Presidente ABC Napoli - La posizione del Comitato

abcIn merito alla vicenda ABC – Napoli e all’incarico di presidenza del suo cda all’avv. Maurizio Montalto ci  corre l’obbligo di fare chiarezza su alcuni punti:

Leggi tutto...

No Gori Day - Napoli 17/1

No gori day fotoSuccesso della manifestazione contro la società privata GORI S.p.A. e a favore della ripubblicizzazione del servizio idrico.

Leggi tutto...

Campania - Appello dei comitati alla Regione

napoliCominciamo dalle fonti e dalla partecipazione democratica (prima che sia troppo tardi)

Siamo molto preoccupati

C'è un'accelerazione verso le privatizzazioni dei servizi pubblici, prioritariamente del servizio idrico.

Attachments:
Download this file (APPELLO alla Regione Campania.pdf)APPELLO alla Regione Campania.pdf[Scarica l\'appello]48 kB

Leggi tutto...

28 N – Corteo a Napoli

napoli_logoSoddisfazione per la grande e variegata rappresentatività dei partecipanti alla manifestazione tenutasi ieri, 28 novembre a Napoli.

Leggi tutto...

Salerno - Assemblea pubblica

Comitato_SalernoNuova Italia, vecchie privatizzazioni

Mercoledi' 26 novembre, ore 18.00 - Piazza Caduti di Brescia

Nel 2011 ci siamo mobilitati in massa per salvare l'acqua e i servizi pubblici dalla privatizzazione e abbiamo vinto.

Da allora, ogni governo, ha tentato di cancellare quella vittoria e consegnare l'acqua ai grandi capitali finanziari. Non ci sono riusciti, si sono sempre scontrati con un risultato referendario chiaro a favore dell'acqua pubblica e con migliaia di cittadine e cittadini determinati a difenderlo.

Leggi tutto...

Salerno 11/10, assemblea macroregionale "Per il diritto all'acqua contro la privatizzazione dei beni comuni"

logo-forum-mail

Report assemblea macroregionale
Per il diritto all'acqua contro la privatizzazione dei beni comuni
Salerno, 11 Ottobre 2014

Leggi tutto...

Napoli 4/10, convegno "Contro le politiche economiche e sociali dell’Unione Europea, contro le privatizzazioni e la deregolamentazione selvaggia dello stato sociale"

privatizzazioniNell’ambito delle iniziative - organizzate dalla rete del Controsemestre Popolare – per denunciare l’azione antisociale del governo Renzi e del complesso delle politiche dell’Unione Europea è indetto, a Napoli, il prossimo Sabato 4 Ottobre un importante Convegno dal titolo: “Le politiche dell’Unione Europea, i processi di privatizzazione, la ristrutturazione delle Società Partecipate e la definizione della Città Metropolitana”.

Leggi tutto...

Napoli 19/09, Fiera dei Beni Comuni - Tavolo "Acqua Bene Comune, acqua ferme in Campania"

logo-Obbedienza-civileAAA. ACQUA DELLA CAMPANIA SVENDESI

firmato: Stefano Caldoro, presidente

La storia dell’acqua pubblica che viene svenduta ai privati attraverso complessi, ma anche noti e frequenti,  marchingegni del Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro.

Con l’incuria e la complicità di pochi suoi amici, l’acqua di Napoli, delle fonti campane, e la loro gestione finirà tutto nelle mani di Acea SpA e compari.

E’ risaputo che sull’acqua della Campania ci sono molti interessi e che Caldoro sta accentrando su di sè massimi poteri e sta rafforzando e favorendo i privati (Acea SpA, G.O.R.I. SpA,  Acquedotti S.c.p.a. e Co).

Leggi tutto...

Il comitato acqua pubblica dice no al deposito cauzionale della Salerno Sistemi

Rubinetto-soldiComunicato stampa

Lunedì 25 agosto a partire dalle ore 19:00 presso lo spazio RIFF RAFF in Salerno, Via Gian Vincenzo De Ruggiero, 59 (di fronte al Polo Nautico di Pastena), questo Comitato intende riunirsi insieme ai comitati, alle associazioni, alle unioni di consumatori ed a tutti i cittadini salernitani, per confrontarsi, discutere ed intraprendere azioni contro il nuovo balzello che Salerno Sistemi S.p.A. ha richiesto ai contribuenti attraverso l'inatteso addebito in bolletta del cosiddetto “Deposito Cauzionale”.

Leggi tutto...

Caldoro, De Magistris & Company ...

napoliComunicato stampa

CALDORO, DE MAGISTRIS E COMPANY

ovvero come fare dell'acqua un affare a discapito dei cittadini ...

Dal Comunicato stampa del Consiglio regionale campano tenutosi ieri, si legge che in seduta consiliare il Presidente Stefano Caldoro ha detto: “perché stiamo parlando di un diritto che è stato sottratto ai soli cittadini campani...”

IL PRESIDENTE PREDICA BENE E RAZZOLA MALE.

E’ lui che sta sottraendo qualcosa ai suoi corregionali.

Egli propone, infatti, insieme alla sua Giunta, un disegno di legge a favore dei privati (Ddl 204/13), antidemocratico e autoreferenziale.

Leggi tutto...

Coordinamento No Triv Irpino e quello Campano per l'acqua denunciano il disastro ambientale a seguito delle trivellazioni

TrivellazioniSignificativa la VII° tappa della Carovana Campana tenutasi il 14 maggio u.s. presso la sede di Mani tese Napoli.

Il Coordinamento No Triv Irpino, attraverso la proiezione di due video/documento, ha denunciato ed evidenziato lo scempio ambientale che sta avvenendo in Irpinia, in Lucania, in Puglia, a seguito delle trivellazioni: un disastro ambientale di enorme portata. Gravissimo.

Leggi tutto...

Napoli, presidio del Comitato di Quarto

napoli

  Presidio di protesta 8 maggio alle 9.30

presso il TAR (Tribunale Amministrativo Regionale) e lancio della manifestazione nazionale 17 maggio a Roma

Con la delibera n.15/agosto 2013 le commissarie prefettizie di Quarto, comune sciolto per camorra, hanno cercato di privatizzare l’acqua dandola in mano al consorzio Acquedotti Scpa per la durata di ben 20 anni!!

Solo la forte risposta della popolazione e il ricorso al TAR, hanno contribuito a bloccare la Privatizzazione.

L’acqua è di tutti : la Provincia di Caserta dimentica il referendum

caserta_striscioneComunicato Stampa

Il Coordinamento acqua bene comune casertano segnala con allarme ai cittadini della provincia casertana la nota stampa, ambigua e insufficiente, dell’ente Provincia in merito alla proposta di legge regionale di riordino degli Ato (Ambito territoriale ottimale) per la gestione del servizio idrico.

La nota esprime preoccupazione per la sottrazione di potere gestionale (e di risorse) a causa della paventata frammentazione dei comuni della Provincia di Caserta fra due Ato, di cui uno sottoposto evidentemente all’”abbraccio mortale” del decisionismo di Napoli e rivendica “autonomia nella gestione pubblica del ciclo integrato delle acque“.

Leggi tutto...

Napoli 01/04, incontro con l'Amminsitrazione regionale campana sull'acqua pubblica

napoli

Napoli 1 Aprile 2014 ORE 10.30

Sala Schermo della Regione Campania Centro Direzionale isola F13

Il Coordinamento Campano per la Gestione Pubblica dell'Acqua, costituito da cittadini impegnati sul tema di cui all'oggetto, ai sensi e per gli effetti della Convenzione internazionale di Aarhus e di ogni altra norma in materia di trasparenza e partecipazione democratica, ha invitato ad un Incontro organizzato dal Coordinamento stesso il Presidente e i Membri della Giunta della Regione Campania, il Presidente, i Capigruppo e i Consiglieri del Consiglio Regionale della Campania, il Presidente e i Membri della VII° Commissione Ambiente della Regione Campania.

Leggi tutto...

Il Coordinamento Campano acqua pubblica sulla Giornata Mondiale dell'Acqua

Acqua_bene_comune

In Campania constatiamo il tradimento della volontà della maggioranza assoluta del popolo italiano, deii 27 milioni di elettori che si sono espressi a favore della gestione pubblica dell'acqua, grazie ai Referendum del 2011.

La Giunta Caldoro propone un disegno di legge che privatizza in maniera selvaggia l'acqua, affidandola a gestori  come la Gori SpA.

Leggi tutto...

Napoli 10/03, conferenza stampa "Caldoro come Bassolino, la storia si ripete!"

napoliComunicato stampa

Il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, pur avendo dichiarato di voler incontrare il Coordinamento Campano per la gestione Pubblica dell'Acqua, non tiene fede alla parola data. La richiesta, fatta da tempo tramite email, fax, protocollo, segreteria, a voce, ecc., insomma in tutte le forme possibili, non iteressa il Presidente.

QUANTO CONTANO LE RICHIESTE DEI CITTADINI CAMPANI PER CALDORO?

Leggi tutto...

Castellammare di Stabia (NA) 09/03, assemblea pubblica "Oggi piu’ che mai ….via la gori dai nostri territori!"

Volantino_assemblea_Castellammare_09-03-14

Comunicato stampa

Rispetto al percorso avviato da alcuni anni sui nostri territori del Sarnese - Vesuviano sul tema delle Ripubblicizzazione del Servizio Idrico, siamo ad un punto nodale: da un lato attraverso la Regione Campania  si cerca di centralizzare tutte le decisioni verso una privatizzazione ancora più spinta, eliminando  ogni possibilità di partecipazione democratica dal basso;  dall’altro le comunità locali attraverso i comitati e oggi attraverso i Sindaci, che resistono a questo nefasto progetto, oltre a rilanciare su di un piano di prospettiva per la liquidazione della GORI SpA e la presa in carico di una nuova gestione pubblica e partecipata.

Leggi tutto...

Napoli 27/02, presidio e assemblea pubblica sotto la Regione Campania "No alla nuova legge regionale"

napoli

Nonostante le numerose sollecitazioni ricevute dai cittadini e dai comitati per l’acqua, che ancora oggi sono costretti a difendere quanto disposto dai referendum del 2011 sull'acqua bene comune, la Giunta Caldoro ha impresso nelle ultime settimane una accelerazione improvvisa al percorso di approvazione del Disegno di legge sul riassetto del servizio idrico integrato, un disegno tagliato su misura per gli interessi privati, per nulla rispettoso degli aspetti ambientali e di tutela della risorsa, chiuso ad ogni possibile forma di partecipazione dei cittadini. In altri termini, la stretta finale dei poteri forti, talvolta collusi con la criminalita' sull'acqua della nostra regione, dai pozzi e dalle condotte della grande adduzione, alla distrubuzione nelle nostre case, allo smaltimento e alla depurazione.

Leggi tutto...

A Caserta non c'è acqua da perdere!

caserta_striscione

Comunicato stampa

Il 21 febbraio scorso nel salone teatro della Parrocchia Buon Pastore a Piazza Pitesti si è svolta una partecipata assemblea cittadina promossa dal coordinamento sull’emergenza costituita dalla gestione del servizio idrico della città che, dopo la rescissione del contratto con la Napoletanagas, l’amministrazione intende affidare ai privati contravvenendo la palese volontà popolare espressa con il referendum del 2011.

Attachments:
Download this file (volantino.pdf)Scarica il volantino[ ]258 kB

Leggi tutto...

Il Comitato Acqua Pubblica di Giugliano incontra i Commissari

Il giorno 13 u.s. c’è stato il preannunciato incontro tra il Comitato, la Federconsumatori Campania e La Commissione straordinaria del Comune di Giugliano in Campania.

Read More

Leggi tutto...

Il Coordinamento Campano per l'Acqua dice no al disegno di legge Caldoro

napoliLunedì 10 febbraio dalle 11.00 alle 18.00 presidio presso la Regione Campania - Centro Direzionale Isola F13,in occasione della seduta del Consiglio Regionale della Campania che inizierà l'esame del disegno di legge "Riordino Servizio idrico Integrato". Read More

Leggi tutto...

Quarto 8/02, dibattito pubblico "Acqua, rifiuti, spazi: giu’ le mani da quarto!

Quarto

Sono passati mesi da quando venne deliberato con l'atto n.15 il tentativo di privatizzare l'acqua per la durata di venti anni!

Momenti informativi, presidi e manifestazioni sono sicuramente serviti a sospendere questo processo, ma “Acquedotti Scpa” ha annunciato al Comune di Quarto solo una momentanea sospensione (nota 551), ed è chiaro che la delibera è ancora in piedi: la strada della privatizzazione è percorribile in qualsiasi momento...

Leggi tutto...

Campania - Assemblea Pubblica

napoliIl COORDINAMENTO CAMPANO PER LA GESTIONE PUBBLICA DELL'ACQUA

chiede a tutti gli attivisti/e, cittadini/e che insieme a noi formarono nel 2011 il Comitato Campano 2 SI per l'acqua bene comune

di PARTECIPARE, DIFFONDERE E PUBBLICIZZARE LA SEGUENTE INIZIATIVA

 Incontriamoci all'Ex Asilo Filangieri, Vico Maffei, 7. Giovedì 6 febbraio 2013 alle ore 18,00

 

Leggi tutto...

Roccapiemonte (SA) - Giornate cruciali per l'acqua

Roccapiemonte-GonfaloneIl Sindaco di Roccapiemonte incontrerà il 7 gennaio i vertici della Gori. A seguire un Consiglio Comunale aperto sulla gestione del servizio idrico e, il 9 gennaio, lè attesa la sentenza del Tar. Di seguito l'appello del Comitato.


Lettera aperta al Sindaco del Comune di Roccapiemonte e p.c. ai Consiglieri Comunali di Roccapiemonte

Leggi tutto...

S.Giorgio a Cremano vota l'adesione alla rete dei sindaci

A S. Giorgio a Cremano è stata approvata una mozione, presentata dal gruppo M5S, che impegna il Sindaco ad aderire al protocollo d’intesa della “Rete dei Sindaci dei comuni dell’A.T.O. 3. Dopo diversi rinvii e numerose pressioni, da parte non solo del M5S ma anche del Comitato Acqua Bene Comune, finalmente abbiamo ottenuto l’adesione alla Rete dei Sindaci! Questo è per noi un importante traguardo! Ringrazio anche l’on. Luigi Gallo del M5S che si è impegnato con noi in questa battaglia! Ora attendiamo l’effettiva adesione alla rete con la firma da parte di Giorgiano al patto dei Sindaci!


13/12/2013

Comitato Acqua Pubblica S.Giorgio a Cremano

Quarto - Il Comitato Acqua Pubblica presenta ricorso contro la delibera commissariale

acqua_cosa_nostra_striscioneIl Comitato Acqua Pubblica di Quarto presenta formale ricorso al Tar contro la delibera commissariale numero 15, che vede l’affidamento del servizio idrico integrato ad una società mista. Intanto arriva anche il parere sfavorevole dell’ATO che invita la commissione a desistere dall’iniziativa intrapresa e a revocare la delibera.
Il Consorzio Acquedotti SCPA affidatario della gestione del servizio idrico fa marcia indietro e rinuncia all'affidamento a seguito delle mobilitazione di molte realtà del territorio di Quarto.
La Giunta commissariale non può fare altro che prenderne atto: leggi la delibera del 15 Novembre 2013

Quarto (NA) - I cittadini hanno ragione!

acqua_cosa_nostra_striscioneQUARTO, Napoli: i Cittadini per l’acqua pubblica sono il primo presidio di legalità.

Quarto in provincia di Napoli è un Comune retto da una terna Commissariale nominata dal Ministro degli Interni per infiltrazioni camorristiche registrate nell’Amministrazione.

Tra i primi atti dei Commissari Straordinari arriva la privatizzazione dell’acqua. La gestione del ciclo integrato delle acque va all’Acquedotti scpa, società di area PDL, “chiacchierata” da tempo e molto vicina all’area Cosentino/Cesaro; un chiaro segno di continuità con l'amministrazione commissariata.

Leggi tutto...

Napoli 24/10, conferenza stampa "Giù le mani dall’acqua della Campania e di tutti!"

no_privatizz Si è tenuta giovedì 24 ottobre c.a., la Conferenza Stampa avente ad oggetto approfondimenti sul Disegno di Legge della Regione Campania.

La Giunta ha deliberato non rispettando l’esito referendario del 2011, né ha posto  attenzione all’ambiente e alla corretta gestione del ciclo idrico integrato nella ripartizione del territorio campano: tre ATO (Ambiti Territoriali Ottimali) mal delimitati; ed infine depotenzia i Comuni, accentrando su di sé il potere. Ciò che è peggio la Regione Campania sta rafforzando i privati presenti sul territori a discapito del pubblico.

Leggi tutto...

Angri: ordinanza comunale per il riallaccio dell'acqua

goriIl sindaco di Angri ha emanato l'ordinanza di riallaccio della fornitura idrica ad alcuni dei clienti morosi ai quali la GORI spa aveva sospeso la fornitura. E' un passo importante per la tutela di un diritto umano come l'acqua, che deve venire prima di ogni logica di mercato.

A questo link il testo dell'ordinanza

Di seguito il comunicato stampa della rete civica Ato3

Leggi tutto...

Quarto (NA) - Giù le mani dall'acqua

  acqua_cosa_nostra_striscioneQUARTO (NA) - MANIFESTAZIONE CITTADINA - SABATO 05 OTTOBRE 2013

Nonostante le condizioni metereologiche avverse e la pioggia incessante che ha sferzato Quarto fino a pochi istanti prima della partenza del corteo, oltre 400 persone hanno attraversato la città per protestare contro la privatizzazione dell’acqua ed informare la cittadinanza.

Leggi tutto...

Salerno - Il comitato vuole vigilare

Comitato_SalernoCOMUNICATO STAMPA

IL COMITATO ACQUA PUBBLICA SALERNO VUOLE VIGILARE

 

VISTO che l’acqua e l’esito referendario sono di nuovo nel mirino di una politica di privatizzazioni sia a livello locale che nazionale (vedi i vari stop ai processi di ripubblicizzazione locale e le recenti dichiarazioni di Letta che auspica un autunno di privatizzazioni per rilanciare la crescita);

Leggi tutto...

Campania, firma contro la privatizzazione dell'acqua

caldoro

Regione Campania: da una legge a favore delle lobby a una legge al servizio dei cittadini

Chiediamo alla Regione Campania di modificare il disegno di legge a favore della privatizzazione dell'acqua in Campania, nel rispetto dei referendum del 2011.

Per questo è stata promossa una petizione popolare.

Ai sensi dell’art. 16 dello Statuto della Regione Campania i sottoscritti e i Comitati per l’acqua pubblica chiedono di costituire congiuntamente una Commissione d’Inchiesta Partecipata sul Diritto all’Acqua, per indagare: sul mancato rispetto in Campania dei referendum del giugno 2011; sui disastri e gli sprechi delle privatizzazioni; sugli aumenti tariffari indiscriminati; sulle ecomafie dell’acqua. Della Commissione dovranno far parte rappresentanti delle Istituzioni e dei Comitati cittadini in difesa dell’acqua. Si chiede, altresì, l’approvazione della legge regionale che, in applicazione delle disposizioni statutarie, consenta di attuare i referendum.

Attachments:
Download this file (la-repubblica (3).pdf)Scarica l'articolo di La Repubblica[ ]1584 kB

Leggi tutto...

S.Giugliano - Incontro con il Commissario

RESOCONTO DELL'INCONTRO COMITATO-COMMISSARIO

 

giorno 11 luglio u.s. c’è stato l’incontro del Comitato, con l’ausilio della Federconsumatori Campania, e la Commissione straordinaria del Comune di Giugliano in Campania rappresentata dal Dott. Fabio Giombini. Era presente il dirigente Dott. Gerardo D’alterio competente del servizio idrico.

 

Leggi tutto...

Gori - Interrogazione parlamentare

goriINTERROGAZIONE PARLAMENTARE SUL CASO GORI – COORDINAMENTO CAMPANO PER LA GESTIONE PUBBLICA DELL’ACQUA E RETE CIVICA PER L’ACQUA PUBBLICA ATO 3 CAMPANIA: “L’ACQUA RITORNI IN MANO AI COMUNI, STOP AI REGALI AI PRIVATI”

Mercoledì 10 luglio è stata presentata l’interrogazione parlamentare firmata dagli onorevoli Luigi Gallo (M5S), Arturo Scotto (SEL) e Massimiliano Manfredi (PD), in cui si denuncia la espropriazione delle competenze degli enti locali sul servizio idrico integrato perpetrata dalla Regione Campania.

Leggi tutto...

Sindaco, a Caserta non c'è acqua da perdere

caserta_striscione

Comunicato stampa

Ampia e colorata partecipazione di comitati, associazioni, movimenti, partiti e semplici cittadini alla manifestazione di protesta “Sindaco, a Caserta non c’è acqua da perdere” promossa dal Comitato acqua bene comune in Piazza Vanvitelli ieri 18 luglio.

Attachments:
Download this file (Caserta_luglio_2013.pdf)Scarica il volantino[ ]67 kB

Leggi tutto...

Roccapiemonte (SA) - Nasce la rete dei sindaci

carteComunicato stampa

A Roccapiemonte nasce la rete dei sindaci che porterà l’acqua dell’Ato3 fuori dalla logica del profitto.

Giornata storica, quella vissuta l’otto luglio u.s. a Roccapiemonte, dal movimento per l’acqua pubblica dei nostri territori: è stata costituita in forma ufficiale, da un primo nucleo di 10 Sindaci, LA RETE DEI SINDACI DELL’AMBITO ATO3 SARNESE –VESUVIANO PER LA RIPUBBLICIZZAZIONE DEL SERVIZIO IDRICO.

Leggi tutto...

Dieci anni d’impegno per l’acqua a Napoli, basta promesse! Chiediamo la "messa in sicurezza" dell'acqua

napoliComunicato stampa

Dieci anni d’impegno per l’acqua a Napoli, basta promesse! Chiediamo la "messa in sicurezza" dell'acqua
ABC…D (Democrazia?)

Cambiano le amministrazioni, ma le promesse sono le stesse. Solo una parte è stata mantenuta. Per ripubblicizzare, il Comitato Acqua Pubblica Napoli ha proposto come primo passo di trasformare la SpA Arin in un’Azienda Speciale. Nasce così l'ABC. Il percorso è avviato ma non è concluso. Oggi, più di prima, l’acqua dei napoletani è in pericolo, perché sotto attacco delle lobby; le pressioni per far fallire la ripubblicizzazione e tornare alla privatizzazione sono fortissime. Ma il Comune di Napoli è inerte.
I Comitati per l’Acqua chiedono di attuare la “messa in sicurezza” del Servizio Idrico Integrato. Bisogna: stabilizzare la gestione, per assicurare il diritto, garantire i lavoratori e permettere una vera partecipazione democratica dei cittadini. Ma il Comune delibera per l’aumento delle tariffe.

Leggi tutto...

Caserta - Anche la Provincia manifesta i suoi appetiti

caserta_striscioneDi seguito il comunicato stampa del Comitato in risposta alle dichiarazioni del Presidente della Provincia di Caserta in tema di gestione servizi idrici

COMUNICATO STAMPA

Il Comitato acqua bene comune di Caserta rileva con sorpresa come l’amministrazione provinciale, con le ultime dichiarazioni farcite di esuberante preoccupazione per l’esclusione subita dalla gestione del servizio idrico da parte dell’ente Regione, si autocandidi a diventare il vero baluardo difensivo a una esurpazione di competenze in tema di governo della risorsa acqua.

Leggi tutto...

Sarno 16/07, pedalata per l'acqua pubblica

DSC08970Sarno (Na) - Domenica 16 giugno pedalata per richiamare l'attenzione sul problema ACQUA, sul referendum disatteso fin ora.

Guarda le foto

Gragnano - Festa dell'acqua

brocca15 Giugno 2013 Festa dell’Acqua”

“Che meraviglia, che meraviglia l’acqua non nasce nella bottiglia”

Vi aspettiamo in piazza San Ciro, alle ore 19:00

in località Caprile, Gragnano

 

Attachments:
Download this file (volantino festa acqua.doc)Scarica il volantino[ ]119 kB

Leggi tutto...

I Comitati dell’ATO 3: scandalosa sentenza sulla tariffa GORI 2011. Subito la revocatoria!

gori

Comunicato Stampa

“Dire che siamo perplessi è dire poco.” Poche ma eloquenti le parole con cui la Rete dei comitati per l’acqua pubblica dell’ATO 3 commenta la sentenza n. 3219 del 2013, con cui il Consiglio di Stato ribalta la decisione del TAR Campania,.

“I giudici si sono ben guardati dall’ entrare nel merito della legittimità dell’aumento tariffario e si sono limitati ad affermare l’esistenza del numero legale per la deliberazione.

Leggi tutto...

Caserta - Referendum 2011, due anni.....ma non li dimostra!

Banner_2_compleanno_referendumIl 12 e il 13 di giugno di due anni fa il percorso verso la ripubblicizzazione del servizio idrico del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua raggiunse lo straordinario risultato della vittoria referendaria con oltre 26 milioni di Italiani che scelsero per l'acqua pubblica e la difesa dei servizi pubblici locali. Nonostante tribunali e Corte Costituzionale continuino a dare ragione ai comitati, nonostante la campagna di Obbedienza Civile abbia portato migliaia di cittadini ad autoridursi la bolletta rispettando il voto di due anni fa, la politica nazionale è stata sorda alle richieste dei cittadini. La mobilitazione del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua non si è mai fermata e, a due anni dalla vittoria referendaria, rilancia: tutti in piazza in tutta Italia per chiedere la ripubblicizzazione del servizio idrico e la piena attuazione dei referendum, per l'acqua bene comune.

Leggi tutto...

S.Giorgio a Cremano - Buon Compleanno referendum

Banner_2_compleanno_referendumBuon compleanno Referendum!

12-13 giugno 2013, lo scippo dei referendum per l'Acqua e non solo ...

Che fine hanno fatto i 27 milioni di voti degli elettori?

Sabato 15 giugno, Gazebo in piazza Troisi dalle 10.00 alle 20.00

Leggi tutto...

Giugliano (NA) - Tensione sulle bollette

cartella-esattorialeCOMITATO

ACQUA PUBBLICA -Bene Comune-

Giugliano in Campania

========================

TERRORISMO PSICOLOGICO A GIUGLIANO PER LE BOLLETTE IDRICHE

Leggi tutto...

Roccapiemonte - Assemblea dei Sindaci

goriLunedì 3 giugno, alle ore 17,30

AULA CONSILIARE del Municipio di Roccapiemonte

Per la costruzione di un percorso degli Enti Locali per la ripubblicizzazione del servizio idrico integrato nell'area dell'Ato3 Sarnese-Vesuviano

 

Di seguito la LETTERA APERTA AI SINDACI DELL’ATO3 SARNESE-VESUVIANO

Leggi tutto...

Distacchi illegittimi Gori, il Comitato denuncia e chiede intervento immediato

contatore

Comunicato stampa

 

Torna l’incubo dei distacchi illegittimi del servizio idrico a Nola. A pagarne le conseguenze tre famiglie, che da anni hanno intrapreso un contenzioso legale contro Gori SpA, con soggetti portatori di handicap ed anziani gravemente ammalati. Operatori del gestore Gori, a quanto sembra, si sono introdotti senza preavviso né autorizzazione all’interno degli edifici che ospitano le abitazioni degli utenti, interrompendo la fornitura dell'acqua potabile ed addirittura portando via i contatori. Solo successivamente i cittadini si sono resi conto dell’incredibile avvenimento, constatando la scomparsa dei contatori, e si sono presentati presso il locale Commissariato di Polizia per sporgere denuncia. Una vicenda che ricorda molto da vicino l’analoga situazione vissuta poco più di un anno fa da altre famiglie nolane, che nel giro di qualche ora si videro riallacciare il servizio senza alcun costo. Stavolta ad essere colpito è il centro urbano, in particolare il rione Gescal, via Senatore Cocozza e via Principessa Margherita, in quest’ultima è intervenuta anche una volante della Polizia per accertare i fatti e stilare una relazione.

Leggi tutto...

Caserta, non c’è acqua da perdere a Caserta: il Comitato acqua lancia un appello

caserta_volantinaggio

Comunicato stampa

A due anni dal Referendum, attraverso il quale 27 milioni di cittadine e cittadini, nel 2011, hanno detto no alla privatizzazione dei servizi pubblici e al profitto sull’acqua, si continua a pagare il profitto sulle tariffe, gli acquedotti non sono stati resi pubblici e il monito “il mio voto va rispettato” del Forum dei movimenti dell’acqua sembra resti inascoltato. E’ bene ricordare che a Caserta oltre il 90% dei votanti al referendum hanno scelto la gestione pubblica dell’acqua.

Leggi tutto...

Roccapiemonte si mobilita per le elezioni

goriAnche il comitato di Castellammare di Stabia (NA) si mobilita in occasione delle elezioni. sono stati infatti elaborati "tre punti da far firmare ai candidati a sindaco di Castellammare per uscire dalla Gori spa!!!"

Vedi il servizio del Tg locale

Leggi tutto...

Portici - Appello ai candidati

portici_comitato

Comunicato stampa

Il Comitato Beni Comuni di Portici ha consegnato in data 20 maggio 2013 a tutti i candidati Sindaci della Città di Portici che si presenteranno alle elezioni amministrative del 26 – 27 maggio 2013 una dichiarazione di impegno avente come obiettivo centrale quello di ripristinare la sovranità dell’amministrazione comunale e dei cittadini sull’acqua e sulla gestione del Servizio Idrico Integrato (SII).

Attachments:
Download this file (dichiarazione di impegno dei candidati sindaci.pdf)Scarica la dichiarazione di impegno[ ]609 kB

Leggi tutto...

Napoli - Fiera dei Beni Comuni

Water_ITAcqua pubblica e iniziativa dei cittadini europei alla Fiera dei Beni Comuni

Dal 23 al 26 Maggio, a Napoli, sul Lungomare Caracciolo



Guarda il programma

Napoli - Appuntamenti ICE dal 18 al 26 maggio

Water_IT

Sabato 18 maggio, nella XIII rassegna musicale "Una canzone di pace" il Comitato Acqua Pubblica di Napoli allestirà un banchetto per la raccolta firme ICE Acqua Bene Comune. La manifestazione inizierà alle ore 18,30 di sabato 18 maggio e si svolgerà presso il "Teatro Totò" di Napoli (Via Foria).

Leggi tutto...

S.Giorgio a Cremano - Incontro pubblico

Water_ITIncontro Pubblico

Essere cittadini europei, cominciamo dall’ICE (Iniziativa Cittadini Europei)

11 SABATO MAGGIO 2013, ore 18,00

San Giorgio a Cremano (Napoli) - c/o sede Pax Cultura, Via San Giorgio Vecchio N. 67

Pax Cultura - Associazione a Sostegno della Buona Volontà Mondiale

Comitato Cittadino San Giorgio a Cremano

Leggi tutto...

Nola - Assemblea Pubblica

comitatocivicoacquanolaAssemblea Pubblica "Acqua, il bene comune".

Sabato 4 maggio alle ore 18 - Chiesa dell’Immacolata in Piazza Matteotti

Dal "caso Nola" al piano "Salva Gori", per discutere insieme di una legge regionale e nazionale che trasformi in realtà la volontà popolare espressa dai referendum di giugno 2011.

Oltre ai rappresentati dei Comitati civici impegnati sul fronte della ripubblicizzazione, interverranno all'assemblea i parlamentari del territorio:

Leggi tutto...

Napoli 24/04, dibattito pubblico "Ripubblicizzare si può, ripubblicizzare si deve"

Ripubblicizzazione_acquaL'APPELLO DEI PROMOTORI AI SINDACI D’ITALIA

 

Dalle Federutilities alle Federcommunities

 

Oggi la Città di Napoli offre a tutto il Paese l’esempio di una gestione dell’acqua totalmente pubblica: Acqua Bene Comune (ABC) – Napoli – Azienda Speciale.

Attachments:
Download this file (Dibattito_Ripubblicizzazione_Napoli_24-04-13.pdf)Scarica il programma[ ]99 kB
Download this file (Locandina_Napoli_24-04-13.pdf)Scarica la locandina[ ]1281 kB

Leggi tutto...

San Giugliano (Na) - Incontro comitato-prefetto

distacco_acquaSan Giugliano, incontro tra il Comitato Acqua e il Commissario Straordinario

Il giorno 15 aprile 2013 si è svolto presso la casa comunale di Giugliano l’incontro tra i rappresentanti del Comitato Civico per l’Acqua Pubblica-bene comune, con l’ausilio della Federconsumatori Campania, e il Commissario Straordinario nella persona del suo delegato Dott. GIUSEPPE RANIERI Accompagnato dal Dirigente Dott. GERARDO D’ALTERIO competente in materia di servizio idrico.

Il Comitato per l’Acqua Pubblica ha avanzato le seguenti richieste:

Leggi tutto...

Roccapiemonte (SA) - Il Tar rigetta il ricorso della Gori

goriROCCAPIEMONTE. Clamorosa sentenza del Tar inerente alla disputa tra il Comune e la Gori

Da "la Città di Salerno" del 5 aprile 2013

 

Clamorosa sentenza del Tar inerente alla disputa tra il Comune e la Gori. Il tribunale ha respinto il ricorso di Gori contro l’ordinanza secondo la quale l’allora sindaco, Antonio Pagano, aveva disposto che la gestione del Sistema Idrico Integrato continuasse ad essere espletato dalle strutture comunali e non trasferito alla Gori.

Leggi tutto...

Monte S.Giacomo (SA) - Nasce il comitato

rubinetto_disegnoComunicato Stampa

NASCE IL "COMITATO CITTADINO SPONTANEO MONTE SAN GIACOMO LIBERO- ACQUA BENE COMUNE"


Monte San Giacomo - 29-03-2013. Questo pomeriggio, durante una riunione informale tenutasi nella casa comunale, alcuni rappresentanti del comitato  hannoincontrato il sindaco di Monte San Giacomo, l’arch. Raffaele Accetta, per presentare ufficialmente la nascita del comitato e per illustrarne gli scopi e gli intenti, ossia mantenere l’autonomia nella gestione delle risorse idriche e fognarie e impegnarsi ad utilizzare tutti i mezzi democratici a disposizione per  bloccare ogni tipo di cessione in gestione del servizio idrico integrato diversa da quella comunale.

 

Attachments:
Download this file (1locandina completa.jpg)Scarica la locandina[ ]869 kB
Download this file (2interno.jpg)Scarica il volantino[ ]964 kB
Download this file (logo completo.jpg)Scarica il logo[ ]455 kB

Leggi tutto...

Pompei - La grande rapina dell'acqua

rapina privatizzazione acquaLA GRANDE RAPINA DELLA PRIVATIZZAZIONE DELL’ACQUA

Dalla creazione della GORI agli ultimi provvedimenti della Regione Campania, il tutto in barba alla volontà popolare espressa con i Referendum

Incontro, proiezioni e tavola rotonda - Mercoledì 3 Aprile 2013 ore 20:00

Interverranno :
Giuseppe Grauso, avvocato del comitato di Nola (che segue i ricorsi promossi dai comitati della rete Ato3 contro le delibere della GORI) ed Enzo Ruggiero del comitato di Portici.

Leggi tutto...

Napoli - Giornata dell'acqua in Piazza Dante

napoli_studenti22 Marzo: Giornata mondiale dell’acqua

 Firmiamo per l’ICE

Piazza Dante, Napoli dalle ore 10,00 alle ore 20

Scarica i video della giornata

Scarica le foto della giornata

Gli italiani con i Referendum del Giugno 2011 hanno affermato la volontà che l’acqua deve avere una gestione pubblica, partecipata dai cittadini, e che su di essa non si possono fare profitti.

I grandi gruppi finanziari nazionali e europei non si arrendono e continuano a premere per privatizzare i servizi pubblici ed in primo luogo l’acqua, perché i profitti sono più semplici, sicuri ed immediati da ricavare.

La lotta dall’Italia si estende in tutta Europa.

Leggi tutto...

Roccapiemonte - 22 marzo festa dell'acqua

festa_acquaRoccapiemonte - 22 MARZO 2013 I° EDIZIONE FESTA DELL’ACQUA


Programma
ore 9:00 - ritrovo in piazza zanardelli
ore 9:30 - partenza per l’acquedotto comunale
ore 10:30 - lezione didattica “acqua fonte di vita”
ore 12:00 - rientro in piazza zanardelli

LA CITTADINANZA E’ INVITATA A PARTECIPARE

In caso di avverse condizioni climatiche l’evento avrà luogo presso l’Aula Consiliare del Comune di Roccapiemonte
Attachments:
Download this file (Roccapiemonete_fESTA DELL\'ACQUA.pdf)Scarica la locandina dell'iniziativa[ ]278 kB

Salerno - rischio privatizzazione

rubinetto_lucchettoComunicato Stampa

 IL COMITATO ACQUA PUBBLICA SALERNO VEDE CON SOSPETTO E PREOCCUPAZIONE LA VENDITA DI QUOTE DELLE S.P.A. COMUNALI

Il Comitato Acqua Pubblica Salerno accoglie con molta preoccupazione la decisione della Giunta Comunale di Salerno (vedi delibera in allegato) di voler avviare, previa pubblicazione di un avviso pubblico, la ricezione di manifestazione di interesse da parte di soggetti pubblici e privati all’acquisto di quote di capitale sociale detenute direttamente e indirettamente dal Comune di Salerno in alcune SpA del Comune.

Attachments:
Download this file (delibera.vendita.salerno.energia _ salernosistemi.acqua.pdf)Scarica la delibera[ ]1732 kB

Leggi tutto...

Roccapiemonte - Storia di lotta

roccapiemonteIl Comitato Civico per la difesa del diritto all'acqua pubblica di Roccapiemonte ha ricostruito la storia della sua decennale lotta contro la Gori per l'Acqua Bene Comune.
Attachments:
Download this file (Cronostoria della lotta alla Gori a Roccapiemonte.pdf)Scarica la cronistoria[ ]226 kB

Giugliano (NA) - Accordo su ingiunzioni di pagamento

cartella-esattorialeAccordo ascom e cgil con il commissario prefettizio

 

L’accordo raggiunto tra l’ascom e cgil con il commissario prefettizio dott. Valiante, per la sospensione delle cartelle esattoriali della GESET relative al pagamento del concordato idrico del 2007, pur apprezzandone lo spirito,
non coglie l’essenza del problema.

Leggi tutto...

Roccapiemonte - A fianco del comune che resiste alla Gori

goriSIAMO TUTTI PRIMI CITTADINI DI ROCCAPIEMONTE!

e ora…DENUNCIATECI TUTTI!

Il Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua, il Coordinamento Campano per la gestione pubblica dell'acqua e la RetecivicaAto3 sono fortemente al fianco dei cittadini di Roccapiemonte e chiedono al Sindaco di Roccapiemonte di non mollare di fronte alle pressioni della Gori SpA, bensì di resistere e non affidare la gestione dell'acqua ai privati. L'acqua a Roccapiemonte a tutt'oggi è ben gestita e fornita a costo basso, utile a coprire le spese senza profitto!

Leggi tutto...

Sala Consilina, il Tribunale da l'ok per ricorso sul referendum, ma per vie ordinarie

sala_consilina_logoComunicato stampa (24-11-12)

Il Comitato Acqua Bene Comune comunica che il Tribunale di Sala Consilina, nella persona del giudice Agostino Pasquariello, non ha accolto la tesi dell’avv. Antonello Rivellese che, in qualità di difensore del Comune di Sala Consilina, aveva chiesto che fosse dichiarata l’incompetenza del suddetto tribunale sul ricorso straordinario presentato dal Comitato Acqua Bene Comune, in merito alla mancata concessione dei referendum sulla cessione del servizio idrico integrato comunale al Consac spa di Vallo della Lucania.

Leggi tutto...

Napoli, capitale dell'acqua pubblica

napoli-capitale

Di Alex Zanotelli

E’ con grande gioia che salutiamo la decisione del Comune di Napoli di trasformare ARIN (Azienda Risorse Idriche Napoli), una Spa a totale capitale pubblico, in ABC (Acqua Bene Comune) Napoli, un’Azienda Speciale. Ciò è finalmente avvenuto il 21 novembre scorso con l’ultimo adempimento redatto dal prof. Giancarlo Laurini, presidente del Consiglio Nazionale del Notariato.

Leggi tutto...

Accordo "Salva Gori" - Conferenza Stampa

goriLa Rete Civica Ato 3 per l'Acqua Pubblica indice una Conferenza Stampa Mercoledì 28

Per ribadire l'opposizione alla fallimentare gestione Gori Spa; per denunciare chi, in sede di assemblea Ato 3 ha votato a favore dell'accordo "Salva-Gori", per illustrare le proposte della Rete Civica per una gestione pubblica e partecipata del servizio idrico.

Attachments:
Download this file (conferenza_stampa_28.jpg)Scarica l'invito alla C.S.[ ]148 kB
Download this file (GORI lettera Capigruppo Regione - richiesta incontro.pdf)Scarica la lettera[ ]124 kB

Leggi tutto...

Rocca Piemonte - Incontri con la cittadinanza

goriIl futuro dell'acqua pubblica a Roccapiemonte è a rischio. La Gori tenterà un nuovo attacco prima del 19 dicembre, per impossesarsi dell'ultimo Comune dell'Ato 3 che ancora difende il diritto ad avere l'acqua pubblica. Il popolo di Roccapiemonte caparbiamente resiste, ma si appella a tutti i cittadini/e di ogni parte a sostenerci in questa lotta che ci vede impegnati da 7 anni.

Attachments:
Download this file (VOLANTINO ACQUA (1).pdf)Scarica il volantino[ ]30 kB

Leggi tutto...

Campania, scandoloso accordo "salva Gori"

goriIl 27 Ottobre 2012 i sindaci dell'ATO 3 Campania hanno votato la delibera di aumento tariffario per il 2012, ma soprattutto hanno approvato, unitamente alla tariffa, lo schema di accordo ribattezzato da noi "SALVA-GORI" con cui la Regione Campania cancella un debito alla società privata di gestione dell'acqua pari ad € 157.000.000,00 (157 milioni). In maniera contraria si sono espressi i Comuni di: RoccaPiemonte, Nocera Inferiore, Angri, Poggiomarino, Siano, Castel San Giorgio, Scafati e Pompei.
Attachments:
Download this file (SALVA-GORI - comitato Nola - Manifesto.JPG)Scarica il volantino[ ]433 kB

Leggi tutto...

Cava de' Tirreni 17/11, convegno "Affidamento del servizio idrico integrato"

convegno_x_Ausino_SPAIl Comune di Cava de' Tirreni in collaborazione con l'Associazione Acqua Bene Comune Ausino organizza per il 17 Novembre 2012 un convegno pubblico "Affidamento del servizio idrico integrato".

 

Attachments:
Download this file (convegno x Ausino SPA.jpg)Scarica la locandina[ ]790 kB

Leggi tutto...

Comune di Baiano per la gestione pubblica

baiano_municipioIl Consiglio Comunale di Baiano, con l'approvazione della delibera n° 29, accoglie l'istanza del comitato baianese acqua  bene comune  per una gestione Diretta e Pubblica del bene acqua.
I tre comuni interessati - Baiano , Avella e Sperone - sono quindi allineati per fronteggiare l'affidamento all'ATO e all'oneroso gestore sovracomunale.
Attachments:
Download this file (Baiano delibera_consiglio_n°_29 Acqua Pubblica.pdf)Scarica la delibera[ ]3100 kB

Leggi tutto...

L'Ato3 Sarnese-Vesuviano approva il "Salva-Gori"

gori27 ottobre 2012 Napoli
Una truffa per salvare Gori con i nostri soldi. Dopo 15 mesi di totale assenza, i sindaci dei 76 Comuni che compongono l'Ato3 Sarnese-Vesuviano sono stati chiamati a decidere se salvare la fallimentare gestione Gori SpA.
Una truffa ai danni dei cittadini, resa possibile solo da un accordo con la Regione Campania che di colpo spazzerebbe via buona parte dei 194 milioni di euro di debiti maturati da Gori. Un regalo di Caldoro agli speculatori, a spese della collettività!

Leggi tutto...

Provincia di Salerno: il comitato di Sala Consilina dalla parte dei Comuni

sala_consilina_logoNei giorni scorsi le amministrazioni comunali di Buonabitacolo, Montesano S.M. e Sanza si sono schierate a difesa della gestione in proprio, e quindi pubblica, del S.I.I..
I tre comuni hanno, di fatto, dicendo "NO AL CONSAC SpA", condiviso ragioni - di fatto e di diritto - sulle quali il Comitato ABC - Acqua Bene Comune- ha, da oltre un hanno, intrapreso un percorso di difesa del S.I.I. che lo vede impegnato, non solo sul campo e tra la gente ma, anche nelle aule dei tribunali, convinto - oggi più di ieri - che non esiste soluzione alternativa alla gestione del S.I.I. che non sia quella pubblica.

Napoli 29/09, Carovana della Pace e lancio ICE

banner-ice-250x80

CAROVANA DELLA PACE
SABATO 29 SETTEMBRE 2012  ore 18,00

Centro LA TENDA Via Sanità, 95/96 - Napoli

 Tavola rotonda: " La Speranza che cammina" esperienze su acqua, rifiuti, le realtà della Sanità, accoglienza con Alex Zanotelli

In tale occasione il Coordinamento Campano per la gestione pubblica dell'Acqua lancerà la Campagna Italiana/Europea ICE

Leggi tutto...

Giugliano in Campania 30/09, assemblea pubblica sul'acqua bene comune

assemblea_acqua_30.09.2012
Comunicato stampa

Acqua Bene Comune nell’area nord di Napoli.
Assemblea cittadina indetta dal Comitato acqua bene comune di Giugliano in Campania del 30 settembre 2012


Domenica 30 settembre 2012 si è svolta in piazza Matteotti a Giugliano in Campania l’assemblea cittadina indetta dal comitato acqua pubblica – bene comune di Giugliano. All’assemblea hanno partecipato numerosi cittadini ed utenti del servizio idrico l’assessore al Comune di Napoli ai Beni Comuni Prof. Alberto Lucarelli e il responsabile Servizi Idrici della Federconsumatori Campania Avv. Giuseppe Grauso.
Attachments:
Download this file (Assemblea_acqua_30.09.2012.jpg)Scarica la locandina[ ]921 kB

Leggi tutto...

Cava de' Tirreni vota per l'acqua pubblica

Il Comune di Cava de Tirreni ha votato, il 2 Agosto, una delibera comunale per richiedere che la gestione del SII venga affidata ad una nuova azienda consortile di diritto pubblico.

Attachments:
Download this file (Delibera C.C. Cava de\' Tirreni 107 2ago12 .pdf)Delibera C.C. Cava de\' Tirreni 107 2ago12 .pdf[Delibera comune Cava de' Tirreni]1339 kB

Leggi tutto...

Napoli 3-7/9, Forum Sociale Urbano

FSU-Napoli

APPELLO FSU
Difendiamo i beni comuni per il futuro delle città e dei territori
Napoli, Italia, 6 settembre 2012


Oltre 250 organizzazioni e reti locali, nazionali ed internazionali degli abitanti, per il diritto ad abitare, impegnate nella lotta per la vivibilità delle città e dei territori, hanno arricchito con 42 iniziative il II Forum Sociale Urbano (FSU) (Napoli, Italia, 3-7 settembre 2012), totalmente indipendente, autogestito e autofinanziato, alternativo al VI World Urban Forum (WUF) di ONU-Habitat, assumendo la responsabilità di un impegno collettivo in difesa del diritto alla città e ai territori dei beni comuni.

Attachments:
Download this file (CS - Appello, Difendiamo i beni comuni per il futuro delle citta? e dei territor)Scarica l'appello[ ]80 kB

Leggi tutto...

San Giorgio a Cremano, la bandiera dell'Acqua per l'Obbedianza Civile sventola sulla Casa Comunale

bandiera_o.c._a_san_giorgio_1
Comunicato stampa

San Giorgio a Cremano: il 27 luglio u.s., il Sindaco Domenico Giorgiano dice ancora sì all'acqua pubblica e fa affiggere la bandiera dell'Acqua per l'Obbedianza Civile, alla facciata d'ingresso della Casa Comunale. E' il primo Comune dell'Ente d'Ambito vesuviano /sarnese a farlo. Facciano ora lo stesso gli altri Sindaci di ato3, in particolare coloro che, come Giorgiano, hanno aderito alla "Rete dei Sindaci per la gestione pubblica dell'acqua e dei beni pubblici".

Leggi tutto...

Comitato ABC Sala Consilina, ma l'acqua di chi è?

comitato_sala_consilinaComunicato stampa

Strano quel che sta avvenendo sui media locali e che sta ingenerando nel pubblico un senso diffuso di.  Da un lato ci si ritrova ad assistere ad uno spot pubblicitario che parte con una domanda su quale sia l’acqua più buona, a cui segue immediatamente la risposta “la tua” e, a conclusione del messaggio promozionale, compare la sigla Consac spa. Dall’altro un comunicato stampa della stessa società per azioni che, nel promuovere l’inaugurazione de “la fonte dell’acqua” a Pollica, recita testualmente che tale nuovo servizio “…persegue il duplice scopo di promuovere l’utilizzo dell’acqua Consac…”. Una domanda sorge spontanea: “ma l’acqua di chi è?”, ed un’altra l’accompagna immediatamente dopo, ovvero, perché nel Cilento dovrebbe essere del Consac, mentre nel Vallo di Diano, a sentire un servizio promozionale mandato in onda da un’emittente locale, è tua?

Leggi tutto...

Il Comitato Acqua Bene Comune di Sala Consilina ricorre in tribunale a difesa dei referendum

comitato_sala_consilinaIl Comitato ABC -Acqua Bene Comune – Sala Consilina lo scorso 2 luglio ha dato mandato all’avv. Raffaella D’Angelo, Presidente onorario nazionale del Codacons, di presentare ricorso al Tribunale di Sala Consilina, affinchè venga, nel rispetto della normativa vigente, dichiarata l’ammissibilità dei quesiti referendari presentati dal suddetto comitato ed aventi ad oggetto il trasferimento del servizio idrico integrato dal Comune di Sala Consilina al Consac spa di Vallo della Lucania.

Leggi tutto...

Caserta 22/06, ad un anno dal referendum quali impegni per gli enti locali perchè il voto sia rispettato

Caserta_22-06-12

 

 

Attachments:
Download this file (Caserta_22-06-2012.pdf)Sacrica la locandina[ ]332 kB

Salerno, altro grave passo verso la gestione privata dei servizi pubblici locali e dell'acqua

Comitato_SalernoComunicato stampa

Il Comitato Acqua Pubblica Salerno comunica alla stampa e alla cittadinanza che un altro grave passo si sta per compiere verso la privatizzazione della gestione del servizio idrico.

Ci allarmano infatti le dichiarazioni del presidente di Salerno Energia S.p.a., Fernando Argentino, lette sul giornale "La Città" di mercoledì 6 giugno. Nell'articolo il presidente annuncia che la Holding da lui diretta è pronta a quotarsi in borsa e ad aprire ai privati.

Leggi tutto...

Parte a Salerno percorso di ripubblicizzazione dei Beni Comuni

logo-Obbedienza-civile_piccolo

Nell’ambito della campana “Il mio voto va rispettato” parte a Salerno il percorso di ripubblicizzazione dei Beni Comuni: acqua, territorio, trasporti, rifiuti, energia…

Cominciamo con la raccolta firme per una Proposta di Delibera Consiliare (vedi allegati) in cui si invita l’Amministrazione Comunale a chiedere formalmente al Governo e al Parlamento Italiani di eliminare il Patto di Stabilità dalla gestione dei Servizi Pubblici Essenziali e il ritorno della Cassa Depositi e Prestiti alla sua antica funzione di fare prestiti agevolati agli enti locali per la gestione dei suddetti servizi. Si richiede inoltre all’amministrazione di farsi portavoce e sostenitore di tali iniziative in ogni sede istituzionale e in sede ANCI ed infine un Consiglio Comunale monotematico sull’argomento.

Attachments:
Download this file (proposta di delibera.jpg)Proposta di delibera[ ]469 kB
Download this file (proposta di delibera2.jpg)Proposta di delibera (Pag. 2)[ ]517 kB
Download this file (Salerno.jpg)Scarica il volantino[ ]303 kB

Leggi tutto...

21/5 Napoli, fiaccolata in Piazza Municipio

indexGIU' LE MANI DALL'ACQUA, SI' ALLA PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA!

Il Comitato Acqua Pubblica Napoli è venuto a conoscenza che l'Arin SpA, a breve, dovrebbe cedere il posto all'Azienda Speciale ABC Napoli.
Si attende quindi che al più presto l'Amministrazione Comunale di Napoli faccia il passaggio dal notaio per ratificare la delibera prodotta dal CdA dell'Arin SpA lo scorso 19 aprile, in cui tale passaggio è stato definito.

Leggi tutto...

Nola 3/04, Assemblea pubblica "Acqua. La strada per ripubblicizzare"

Ato3_campaniaGiovedì 3 maggio alle ore 17.30 presso la Chiesa dell'Immacolata si terrà l'assemblea pubblica "Acqua. La strada per ripubblicizzare"

Leggi tutto...

Caso Gori, il Tar dà ragione ai Comitati per l’acqua pubblica

logo_uffAccolto il ricorso presentato dai Comitati riuniti nella Rete civica per l'acqua pubblica Ato3, insieme a Federconsumatori Campania e Comune di Visciano.
La prima sezione del TAR Campania, presieduta dal magistrato Antonio Guida, ha ritenuto pienamente fondate le ragioni dei Comitati civici che da anni denunciano gravi inadempienze, disservizi e mancanza di trasparenza nella gestione di GORI s.p.a., a tutto danno dei cittadini utenti e dei costi in bolletta.
Attachments:
Download this file (Sentenza_TAR_campania_su_tariffa_Ato3.pdf)Sentenza TAR Campania[ ]62 kB

Leggi tutto...

Caso Gori, vittoria al Tar dei comitati

logo_uffAccolto il ricorso presentato dai Comitati riuniti nella Rete civica per l'acqua pubblica Ato3, insieme a Federconsumatori Campania e Comune di Visciano.
La prima sezione del TAR Campania, presieduta dal magistrato Antonio Guida, ha ritenuto pienamente fondate le ragioni dei Comitati civici che da anni denunciano gravi inadempienze, disservizi e mancanza di trasparenza nella gestione di GORI s.p.a., a tutto danno dei cittadini utenti e dei costi in bolletta.

Il Comitato Acqua Pubblica di Roccapiemonte scrive ai canditati sindaco

Roccapiemonte-GonfaloneCon la presente lettera, il Comitato per la difesa dell'acqua di Roccapiemonte, in seguito alle vicissitudini e ai provvedimenti presi a livello Nazionale, che hanno svalorizzato il risultato referendario,vuole assicurarsi che i candidati a Sindaco rispettino la scelta dei cittadini di Roccapiemonte, che con il 70 % degli aventi diritto, hanno espresso il proprio parere contrario alla privatizzazione del servizio
idrico,quindi si CHIEDE ai candidati di prendere una posizione forte nei confronti della difesa di tale pensiero popolare, tenendo in considerazione la
battaglia fatta dai cittadini e dal Comitato che si sono tenacemente opposti all'insediamento della G.O.R.I.
Attachments:
Download this file (Lettera_Candidati_sindaco_roccapiemonte.pdf)La lettera del Comitato[ ]266 kB

Leggi tutto...

Napoli 4/4, presidio al TAR Campania dei comitati acqua

logo-Obbedienza-civile_piccoloAi referendum 27 milioni di Italiani, e tra essi 2 milioni e 400mila cittadini campani, hanno votato per l’acqua bene comune e per uscire dalle logiche di mercato.
Una scelta chiara che avrebbe dovuto mettere fine nel nostro territorio alla disastrosa gestione di Gori SpA. Ad oggi, invece, il profitto non è stato eliminato dalle tariffe idriche e viene ostacolata in tutti i modi la ripubblicizzazione del servizio idrico, in Ato3 Sarnese-Vesuviano come nel resto d’Italia.

Leggi tutto...

volantino Acqua pubblica2018