Forum Italiano dei movimenti per l'acqua

authentic cup cath of cape Dether ICO review of world of bitсoins
BEST site of reviews and ratings ico review network of world of bitсoins

Pistoia-Denuncia a Publiacqua

logo-Obbedienza-civileIl Comitato per l'acqua pubblica di Pistoia insieme a Legambiente Pistoia ha sporto denuncia-querela contro l'azienda Publiacqua per appropriazione indebita. Dal 21 luglio 2011, data di promulgazione degli esiti referndaria, l'azienda ricava infatti sull'acqua profitti illegittimi continuando a percepire anche la quota di remunerazione del capitale, abrogata dalla consultazione.

Dopo le centinaia di cittadini che da mesi stanno presentando istanza di rimborso al gestore del servizio idrico, ora sarà anche il Tribunale di Pistoia a doversi esprimere.

Comunicato Stampa
Legambiente Pistoia insieme ai suoi iscritti e al movimento per l'acqua pubblica denuncia chi a distanza di un'anno ha disatteso il voto di 27 milioni di cittadini che a maggioranza assoluta hanno dichiarato di volere una gestione pubblica dell'acqua.
La Corte Costituzionale con la sentenza 26/2011, nel dichiarare l'ammissibilità del referendum, ha precisato che “ la norma residua è immediatamente  applicabile “e “non presenta elementi di contraddittorietà” e pertanto dal 21 luglio 2011 Publiacqua non ha più il titolo per esigere l'importo sulla tariffa  corrispondente alla remunerazione del capitale investito.
Da qualche mese il comitato locale per l'acqua sta richiedendo con appositi moduli (istanze di Rimborso ) la restituzione di questa quota a partire dal luglio  2011, e contemporaneamente procede a pagare le bollette dell'acqua con bollettini appositi dove viene applicata l'autoriduzione .
L'acqua, elemento vitale e monopolio naturale, bene indivisibile e inalienabile non può essere mercificata e messa in mano a speculatori che come sempre fanno pagare a chi è più debole , Legambiente Pistoia ha sporto denuncia-querela contro l'azienda Publiacqua che gestisce questa risorsa ricavando profitti illegittimi nonché illegali dopo la vittoria del referendum.
Sappiamo bene che il probema non è solo del privato, ma anche delle amministrazioni che si sottomettono al volere di un mercato sempre più affamato di servizi essenziali, per spremere le ultime risorse in mano ai cittadini.
Legambiente Pistoia da sempre attenta al territorio col fine di una gestione partecipata e comune , unico modo per presevare l'ambiente e le sue risorse affinchè anche le future generazioni ne possano fare uso , vuole che il voto dei cittadini venga rispettato, per questo lotteremo insieme a loro fino all'applicazione piena dell'esito referendario.
Legambiente Pistoia

 

 

Sostieni il Forum 
acquista
Copertina Il Contastorie

scopri gli altri gadget

5x10002015