Forum Italiano dei movimenti per l'acqua

authentic cup cath of cape Dether ICO review of world of bitсoins
BEST site of reviews and ratings ico review network of world of bitсoins

Le osservazioni del Comitato Cuneese Acqua Bene Comune sono state acquisite alla Commissione Ambiente della Camera

Comitato cuneeseAl seguente link: http://www.camera.it/leg18/1347?shadow_organo_parlamentare=2808 , alla data 22.01.2019, è possibile consultare il testo delle osservazioni che il Comitato Cuneese Acqua Bene Comune ha inviato alla Commissione Ambiente della Camera, in merito alla precedenti dichiarazioni fatte da Tecnoedil e dal comune di Santo Stefano Belbo.

Questi due soggetti avevano presentato domanda e rapidamente ottenuto, di essere auditi presso la Commissione che sta esaminando il testo di legge, conosciuto come PdL Daga, sulla ripubblicizzazione del servizio idrico integrato in Italia. Atto fondamentale per il recepimento del voto dei due referendum del 2011: il primo aveva cancellato l’obbligo di privatizzazione ed il secondo aveva eliminato la possibilità di ricavare profitti dalle bollette. Nel loro intervento avevano sostenuto in sintesi che il privato investe nell’acqua disinteressatamente, senza ricavarne profitti. In particolare avevano affermato che l’azienda da loro rappresentata non aveva distribuito dividendi al socio unico Egea spa, negli ultimi 15 anni, reinvestendo tutti gli utili nel servizio erogato. Avevano anche precisato che per il gruppo Egea il settore idrico produce un ricavo risibile rispetto agli altri settori.

A seguire, l’assessora Capra che rappresentava il comune di Santo Stefano Belbo aveva affermato che l’apporto di un socio privato è fondamentale per le conoscenze tecniche e l’organizzazione che possiede e per lo sgravio di responsabilità che assicura ai comuni soci.

Il Comitato ha invece ravvisato, dai bilanci societari di Tecnoedil e del Gruppo Egea, dati che sembrerebbero dimostrare come negli anni dal 2012 al 2017 il socio unico Egea spa abbia incassato dividendi dalla società controllata per più di 3.600.000 € e come siano rimasti nella sua disponibilità tramite accantonamento alla riserva straordinaria altri 2.186.000 €. Gli utili realizzati nello stesso periodo rappresenterebbero, a seconda degli anni, tra il 15 ed il 42% degli utili dell’intero Gruppo Egea, mentre il ricavo lordo ne rappresenterebbe appena il 3,5%. Egea spa inoltre concederebbe prestiti finanziari a Tecnoedil a titolo oneroso, ricavandone, oltre al rimborso del capitale, sostanziosi interessi a valore di mercato.

Anche le affermazioni della Assessora Capra troverebbero una smentita nel fatto che, appunto per ripianare le perdite di Stirano spa, un’altra controllata del Gruppo Egea, i comuni soci negli anni scorsi avrebbero versato sostanziose somme fino ad arrivare a cedere la proprietà totale al socio privato.

Ci è parso corretto e doveroso fare presente questi fatti alla presidenza della Commissione Ambiente della Camera. L’acquisizione agli atti ci rassicura sul fatto che troveranno debita considerazione.

Cuneo, 20 febbraio 2018

Comitato Cuneese Acqua Bene Comune

Presso Associazione San Tomaso, via Bersezio 2, Cuneo
tel.3893455739, mail: comitato.cuneese@acquabenecomune.org

 

volantino Acqua pubblica2018

5x10002015