Forum dei Movimenti per L'Acqua

C.S. Gli emendamenti che "annacquano" il DDL sulla ripubblicizzazione dell'Acquedotto pugliese

2acquaI cittadini del Comitato Pugliese Acqua Bene Comune sono costretti a chiedere ancora una volta al presidente del Consiglio Regionale Onofrio Introna la convocazione di una conferenza dei Capigruppo aperta alla società civile, sede di un confronto trasparente sull’iter del DDL n. 08 del 11/05/2010 “Governo e gestione del Servizio Idrico Integrato. Costituzione dell’Azienda pubblica regionale “Acquedotto pugliese-AQP”.

Dopo aver sistematicamente ignorato richieste e sollecitazioni (l’ultima il 17 gennaio), con una lettera aperta inviata stamattina, il Comitato chiede al Consiglio che sia offerta ai cittadini l’opportunità di esprimere le loro perplessità: gli ultimi emendamenti proposti, infatti, incidono sull’efficacia del testo approvato dalla Giunta lo scorso maggio e “annacquano” i principi che finora hanno guidato il percorso di ripubblicizzazione dell’Aqp: unico organismo di diritto pubblico, gestione partecipata con cittadini e lavoratori, servizio minimo garantito a tutti ed esclusione del profitto da parte dei privati in qualsiasi ambito di gestione.

L’interesse per l’acqua bene comune cresce e appassiona l’opinione pubblica, in attesa dei due referendum sui quali i cittadini saranno chiamati a esprimersi nella prossima primavera: l’amministrazione Vendola dimostri una volta per tutte che la tutela dei beni comuni è un principio guida e non una promessa elettorale.

 

Il Comitato Pugliese "Acqua Bene Comune"


Per ulteriori informazioni

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018