Forum dei Movimenti per L'Acqua

Puglia - Invito alla mobilitazione per l'attuazione dei referendum

Puglia

Il secondo quesito dei referendum dello scorso 12 e 13 giugno ha stabilito l'eliminazione dalla tariffa della remunerazione del capitale investito (attraverso l'abrogazione parziale del comma 1 dell'articolo 154 del decreto legislativo n.152/2006).

Il Comitato pugliese “Acqua Bene Comune”-Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua ha inviato all'Autorità d'Ambito, all'Autorità Idrica Pugliese e per conoscenza ai Sindaci una nota per chiedere l'applicazione immediata dell'esito referendario (pubblicato nella G.U. n. 167 del 20/07/2011) e cioè l'eliminazione dalla tariffa della remunerazione del capitale investito.

 

In un Paese democratico, le autorità competenti, così come stabilito dalla legge, devono dare – senza indugio - piena, corretta e tempestiva esecuzione alla volontà popolare, soprattutto quando questa si esprime attraverso strumenti costituzionali come il referendum.

Poiché a circa due mesi dalla pubblicazione dei risultati referendari sulla Gazzetta Ufficiale questi sono rimasti inattuati,


Il comitato pugliese “Acqua Bene Comune”


invita


tutti i cittadini
(in particolare quelli titolari di un contratto di utenza),

le associazioni e le organizzazioni


a mobilitarsi direttamente


inviando una richiesta di applicazione immediata dell'esito referendario

(allo scopo si può utilizzare, adattandolo, anche il testo in allegato inviato dal Comitato ai seguenti indirizzi: presidenza@aatopuglia.it; segreteria@aatopuglia.it; info@aatopuglia.it; segreteria@pec.aatopuglia.it,

 

 

Comitato pugliese “Acqua Bene Comune”- Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua


Il cambiamento dipende da ognuno di noi. Mobilitiamoci e mobilitiamo

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018