Forum dei Movimenti per L'Acqua

Il Forum Siciliano scrive ai sindaci e al Governo e diffonde un appello a 10 anni dal referendum sull'acqua

Logo Forum Siciliano Acqua Beni ComuniSi segnala di seguito la lettera del Forum Siciliano dei Movimenti per l'Acqua e i Beni Comuni con cui invia un appello al Governo e alla Assemblea regionale, ai Sindaci siciliani, alle Città metropolitane, alle forze politiche, con richiesta di risposte concrete entro il 13 giugno, decennale dei vittoriosi Referendum sull'Acqua Bene Comune del 2011.

Gentili Sindache, egregi Sindaci,

trasmettiamo di seguito ed in allegato l'Appello del Forum siciliano dei movimenti per l'Acqua e i Beni Comuni rivolto al Governo ed alla Assemblea regionale ed alla Vostra cortese attenzione con l'invito a rispondere pubblicamente e con atti concreti alla nostra sollecitazione entro il prossimo 13 giugno, decennale dei vittoriosi Referendum sull'acqua Bene Comune.

Come ben sapete la scelta della forma di gestione del Servizio Idrico Integrato e l'attribuzione del servizio ad un Gestore unico per Abito provinciale di competenza dei Sindaci riuniti nelle Assemblee Territoriali Idriche (ATI) non è più rinviabile, pena la perdita dei finanziamenti europei della programmazione 2021-27 e dei fondi dedicati all'idrico del PNRR.

Il Forum ha sempre chiesto, nel rispetto della volontà Popolare referendaria e del dettato della legge regionale di riferimento l.r.19/2015, che la gestione sia interamente pubblica e partecipativa, individuando in un ente di Diritto Pubblico di proprietà di tutti i Comuni ricadenti nelle ATI, una Azienda speciale consortile, il soggetto gestore. Solo così i fondi pubblici potranno essere utilizzati al meglio per sanare il disastro delle privatizzazioni siciliane, rendere ai cittadini un servizio efficace, efficiente ed economico orientato alla transizione ecologica ed alla coesione sociale, scongiurare eventuali future privatizzazioni del bene Comune.

Per questo chiediamo che le gestioni private in essere siano risolte, anche alla luce delle inadempienze contrattuali e del disastro ambientale prodotto e che laddove non sia ancora stato individuato il soggetto gestore questo possa essere una Azienda speciale consortile.

Restando in attesa di un Vostro gradito riscontro circa l'orientamento del Vostro Comune in merito al rispetto della volontà Popolare e della legge di riferimento, ci rendiamo disponibili attraverso le nostre articolazioni territoriali ad ogni ulteriore ed auspicato confronto sul tema.

Si pregano le Amministrazioni in indirizzo a rispondere a questa mail all'indirizzo: forumacquaebenicomuni.sicilia@gmail.com sarà nostra cura rendere pubblica la posizione assunta; preghiamo altresì di inoltrare per conoscenza al Presidente del Consiglio ed ai Consiglieri comunali questa mail con gli allegati affinché la discussione sia il più possibile ampia, partecipata e consapevole dell'importanza delle scelte che verranno effettuate sul Bene Comune per eccellenza.

Nell'augurarvi un buon lavoro, certi che teniate al di sopra di ogni altra valutazione il bene della vostra comunità, porgiamo i più cordiali saluti.

Si allegano l'Appello verso il 13 giugno e l'intervento del Forum siciliano dei movimenti per l'Acqua ed i Beni Comuni in occasione della Videoconferenza organizzata da ANCI Sicilia il 18 gennaio 2021.

22 Maggio 2021.

Forum Siciliano dei Movimenti per l'Acqua e i Beni Comuni

 

Appello Forum siciliano decennale referndum

Attachments:
Download this file (Appello_Forum_siciliano_decennale_referndum.pdf)Scarica l\'appello[ ]177 kB

Flyer A5 fronte 5x1000 2021 vert

volantino Acqua pubblica2018