Forum dei Movimenti per L'Acqua

Quartu Sant'Elena (CA) - Nasce il comitato cittadino Acqua Bene Comune

acqua mondo  600 x 450Consideriamo l'acqua un bene comune, un patrimonio collettivo, essenziale e insostituibile e vogliamo che la disponibilità e l’accesso individuale e collettivo all’acqua costituiscano diritti inviolabili, inalienabili e universali della persona umana.
Con questa premessa a Quartu Sant'Elena in via Alagon 11 presso l'associazione Quartu in Comune si è costituito il comitato cittadino AcquaBeneComune, che insieme a centinaia di movimenti, lotta per l'acqua bene comune, per la sua gestione pubblica e partecipativa dalle falde acquifere fino ai nostri rubinetti.

Il nostro impegno è rivolto alla realizzazione dei diritti umani, sociali, civili, politici, economici, culturali, sanciti a livello internazionale e dalla nostra Costituzione Repubblicana.
Il nostro lavoro è rivolto proprio contro la politica di privatizzazione dei beni comuni e dei servizi, come succede purtroppo anche nel nostro paese con politiche di deregulation del welfare .
Siamo contrari anche a quel neoliberismo “temperato” che in questi anni ha portato ad una pratica dei diritti “a geometria variabile”, a seconda delle opportunità territoriali e delle disponibilità dei fondi. I diritti sociali sono stati considerati in questo contesto come un “capitolo di bilancio”, invece di essere riconosciuti come inderogabili ed erga omnes.
Le politiche neoliberiste hanno progressivamente subappaltato al mercato la risposta a diritti fondamentali delle persone.
In questi anni è cambiato il vocabolario della politica tradizionale: i diritti sono diventati bisogni, i cittadini clienti, i servizi mercati sociali.
Noi vogliamo cambiare questo vocabolario e rimettere al centro i diritti e i beni comuni come inalienabili per la comunità e la persona.


14/12/2015

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018