Forum dei Movimenti per L'Acqua

News Acqua Sardegna (Luglio 2014) N. 1

Sardegna

Notizie dall’Isola…

AIR GUN – I sindaci dicono no alle trivellazioni nei fondali marini -No dei sindaci alla caccia al petrolio nel mare tra il Golfo dell’Asinara, Alghero e Bosa. No agli spari di aria compressa in acqua. La presa di posizione era scontata, ma ora è stata formalizzata con un documento sottoscritto dai primi cittadini di Porto Torres, Alghero, Bosa, Magomadas, Tresnuraghes, Narbolia e il Comune di Sassari, che non aveva partecipato all’incontro urgente che si è svolto nel municipio di Bosa. Il documento è stato inviato al ministro dell’Ambiente, all’assessore regionale all’Ambiente e ai presidenti delle Province di Sassari e Oristano...

 

CAGLIARI – Nell’udienza per il fallimento Abbanoa la difesa presenta il bilancio –La difesa di Abbanoa ha presentato al giudice una valanga di documenti contro l’ipotesi del fallimento, e soprattutto la ricapitalizzazione da 38milioni di euro della Regione che, per inciso, ha chiesto di costituirsi in giudizio non come socio ma come portatore di interesse. Verrà deciso alla prossima udienza, il 16 settembre, se sarà ammessa la documentazione...

ABBANOA – Subito 39 milioni per l’aumento di capitale –La Regione, socio di maggioranza relativa al 46% verserà la somma in base alla quota azionaria detenuta. Entro il 5 agosto i Comuni, in qualità di soci, potranno riscattare la restante parte, per mantenere gli equilibri azionari invariati. Dopo questa data la Regione – come è probabile – verserà il capitale restante arrivando ad oltre il 60% di azioni e diventando, di fatto, il socio con la maggioranza assoluta delle azioni...

ABBANOA – Conguagli in arrivo -Gli utenti credevano di aver pagato il giusto. Ma le partite, almeno quelle antecedenti il 2012, devono essere aggiornate. In pratica, le tariffe sono sottostimate. Lo ha stabilito l'Autorità per l'energia elettrica e il gas ed il sistema idrico. E presto tutto questo diventerà una voce in più nella cartella Abbanoa. Una voce chiamata conguaglio. La deliberazione dell'Ato ha fatto chiarezza sui conti: si devono recuperare dalle 720.000 utenze del gestore idrico sardi 106.713.665,37. Magra consolazione: i conguagli si potranno pagare a rate...

SASSARI – Acqua a peso d’oro, interviene il giudice –L’acqua è un bene prezioso, ma non può essere pagata a peso d’oro. Lo dice una sentenza che dà ragione al Comprensorio Punta Negra di Stintino, in una vertenza contro Abbanoa, che aveva applicato tariffe che il giudice del tribunale di Sassari Cristina Fois, ha ritenuto non corrette, mettendo in evidenza sia l’errata attribuzione dei costi di fognatura e depurazione, sia l’errata attribuzione della tipologia d’uso. Le cifre, pertanto, si sono dimezzate, passando dall’esorbitante richiesta di oltre 646mila euro a poco più di 340mila...

OLBIA – Acqua, una valanga di bollette pazze –Sono quelle che Abbanoa continua a spedire agli olbiesi a saldo di consumi pluriennali. Chi è fortunato (si fa per dire) dovrebbe tirare fuori due o tremila euro. Chi non credeva agli importi che stava leggendo, si è invece ritrovato di fronte a richieste di pagamento di 40mila euro e anche di più. Quegli importi da spavento – ricordano i legali di Cittadinanzattiva - non vanno pagati. Ma si deve subito attivare la procedura di conciliazione in base ai tempi previsti dalla legge...

OLBIA – Reflui a mare, sequestrato depuratore alla Maddalena: sei indagati -Da un anno il depuratore di zona Vaticano avrebbe scaricato i reflui direttamente nelle acque del porto di La Maddalena, con grave pericolo per la salute pubblica. Per inquinamento ambientale la Procura di Tempio Pausania ha disposto quindi il sequestrato dell'impianto e ha iscritto sei persone nel registro degli indagati: si tratterebbe dei dirigenti del gestore idrico Abbanoa, della società Acciona Agua, incaricata dei lavori di manutenzione, e dell'Arpas, l'agenzia regionale dell'Ambiente che avrebbe dovuto effettuare i controlli...

ARZACHENA – Terreno abbandonato vicino al fiume Liscia trasformato in discarica –Sul luogo sono stati trovati pneumatici, detriti, materiale ferroso e plastico, disperso per tutto il terreno, e tre caseggiati diroccati con il tetto di eternit ormai completamente sbriciolato, realizzati a pochi metri dal fiume. Una situazione di pericolo tale che ha costretto gli agenti a sequestrare l’area, mettervi i sigilli e inviare la segnalazione alla Procura...

CAMPAGNA DI OBBEDIENZA CIVILE – La mobilitazione continua A tre anni dai referendum sui servizi pubblici locali cosa è cambiato? 27 milioni di cittadini e cittadine hanno scelto di mettere l’acqua fuori dal mercato e di togliere i profitti dall’acqua. Ma tanto il governo quanto Abbanoa, continuano ad eludere l’esito di questo voto e ad ignorare la volontà popolare. La nostra battaglia pertanto continua: eliminiamo dalle bollette il profitto, che in Sardegna è pari al 14%.  Scarica la modulistica dal sito del Comitato Acquabenecomune Planargia e Montiferru...

 

Notizie dai Continenti...

SÌ ALLE BONIFICHE, NO ALLE SANATORIE – Scrivi anche tu ai Senatori -Il Governo Renzi sta varando un regalo per gli autori dei peggiori disastri ambientali. Il decreto "Competitività e tutela ambientale" ora in Parlamento è una sanatoria per chi ha inquinato. Altro che "chi inquina paga". Sostanzialmente si demanda tutto al privato in un vero e proprio "far west" dove a rimetterci sono solo le comunità che vivono nelle migliaia di luoghi inquinati del paese. A partire da venerdì 11 luglio Febbraio il decreto sarà in discussione al Senato. E' dunque urgente fare pressione su tutte le senatrici e i senatori affinché si adoperino modificare radicalmente tali norme...

ACQUA POTABILE – Sempre più perdite dalle condotte –Secondo il report “Censimento delle acque per uso civile” pubblicato dall’Istat, le dispersioni delle reti di distribuzione dell’acqua potabile ammontano a 3,1 miliardi di m3. Pertanto il 37,4% dei volumi immessi in rete non raggiunge gli utenti finali. Si registra un peggioramento rispetto al 2008, quando le dispersioni di rete erano del 32,1%. Le maggiori criticità si registrano nelle isole e nel Centro-Sud. Ma, seppur con livelli più bassi, anche nelle regioni del Nord si registra un generale peggioramento della dispersione di rete, ad eccezione della Valle d’Aosta...

Per approfondire...

Istat - Censimento delle acque per uso civile

ARSENICO E ACQUA POTABILE – Nuova procedura di infrazione Ue contro l’Italia -La contaminazione dell’acqua da arsenico e fluoro è un problema annoso in Italia, in particolare nel Lazio. Livelli elevati possono provocare gravi problemi di salute, tra cui lesioni dell’epidermide, problemi di circolazione e un aumento del rischio di cancro. La direttiva sull’acqua potabile consente al massimo tre deroghe, ciascuna limitata a tre anni. Il periodo di deroga è finalizzato ad attuare un piano di azioni correttive durature. Tuttavia, più di un anno dopo la scadenza della terza deroga, l’Italia continua a violare la direttiva...

Per approfondire...

Arsenico nell’acqua: Basta con le deroghe

REGIONI IMBOTTIGLIATE – Il business dell’acqua in bottiglia –Nonostante tutte le campagne per l’acqua pubblica e per consumare “l’acqua del Sindaco”, l’acqua in bottiglia non conosce crisi. Nel 2012 i consumi sono addirittura cresciuti rispetto al 2011, passando a 192 litri per abitante, nell’80% dei casi in bottiglie di plastica. Un’industria che ha un grande impatto ambientale e che garantisce elevatissimi profitti esclusivamente alle società che gestiscono questo business, agevolate da canoni ridicoli. Una vera e propria regalia di un bene pubblico che appartiene a tutti i cittadini. Scarica il dossier

Notizie correlate

La psicologia dell’acqua in bottiglia, contro quella del rubinetto

I CUSTODI DELL’ACQUA - Un video-documentario per non dimenticare -?Un gruppo di giovani del Friuli Venezia Giulia ha realizzato il progetto documentario www.icustodidellacqua.it, nato dal basso, per non dimenticare gli anni di mobilitazione in difesa dell'acqua come bene collettivo, sfociati nel successo referendario del 2011. Ora questo documentario è nelle ultime fasi della post-produzione, per essere completato ha chiesto il sostegno alle persone a cui sta a cuore il tema. Per sostenere il progetto https://www.indiegogo.com/projects/i-custodi-dell-acqua

ATENE E SALONICCO – Stop a privatizzazione acqua –La privatizzazione delle società idriche greche di Atene e Salonicco è stata congelata. I lavoratori, il sindacato e una vasta coalizione di movimenti avevano già organizzato con successo un referendum in cui il 98% dei voti di quasi 220mila cittadini si era espresso per il NO alla privatizzazione il 18 maggio 2014. Si tratta anche di una schiacciante sconfitta per l’intero approccio della Troika di imporre dure misure di austerità...

Saluti e alla prossima newsletter

Comitato Acquabenecomune di Planargia e Montiferro

 

www.benicomuniplanargia.wordpress.com
http://www.facebook.com/group.php?gid=259680392309
Per comunicazioni
benicomuniplanargia@tiscali.it

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018