Forum dei Movimenti per L'Acqua

News Acqua Sardegna (Novembre 2013) - Numero 2

Sardegna

Notizie dall’Isola…

 

ADERISCI ALLA CAMPAGNA DI OBBEDIENZA CIVILE Il 25 giugno l’AEEG ha approvato l’ennesimo provvedimento che elude palesemente l’esito del referendum. Nel deliberare sulle modalità di restituzione ai cittadini della remunerazione del capitale investito, l’Authority ha infatti messo a punto un metodo che garantirà ai gestori un esborso minimo assai minore di quanto dovuto visto che saranno detratti gli oneri finanziari, quelli fiscali e gli accantonamenti per la svalutazione dei crediti. La campagna di obbedienza civile pertanto continua, con il rigetto in toto delle fatture e la richiesta di rimborso della percentuale già pagata per i periodi successivi al 21 luglio 2011, che in Sardegna è pari al 14%. Scarica la modulistica dal sito del Comitato...

 

SARDARA – La Marcia dell’acqua dei ‘No trivelle SardegnaDopo Siliqua, sarà Sardara ad ospitare la seconda Marcia dell’Acqua promossa dal comitato “No trivelle in Sardegna“. “La scelta non è casuale: “il centro del Medio Campidano è infatti noto per le sue acque termali, ma oggi è minacciato dalle trivelle della Tosco Geo, la società di Arezzo che ha richiesto diversi permessi di ricerca per risorse geotermiche in Campidano”. L’appuntamento è dunque per le 14:30 al Parco pubblico di via Tirso da cui ci si dirigerà verso il pozzo sacro di Sant’Anastasia e dopo la marcia, alle 18, si terrà un’assemblea pubblica presso il Centro di aggregazione di via Oristano...

 

ABBANOA – Debiti per 800 milioni, il dg sentito dall’advisor - Mentre la Procura indaga contro ignoti per peculato, l’advisor Deloitte & Touche ha sentito il direttore generale Sandro Murtas, chiamato a spiegare le ragioni per le quali Abbanoa abbia maturato debiti per oltre 800 milioni di euro dal 2006 ad oggi. L’attività dell’advisor dovrà essere conclusa entro il 30 dicembre e sarà articolata in tre fasi: una relazione sullo stato patrimoniale, finanziario e contabile di Abbanoa. Nella seconda e nella terza fase del lavoro saranno indicati gli interventi da mettere in atto subito per superare i problemi finanziari e di organizzazione interna...

 

ABBANOA – Prove d’intesa con l’Adiconsum - Abbanoa deve sospendere le azioni di recupero credito, in presenza di un reclamo, sino alla procedura della conciliazione. L’ha stabilito una sentenza del tribunale di Nuoro dando ragione alle migliaia di utenti che avevano presentato ricorso contro le bollette pazze. L’accordo con Abbanoa impegnava la società ad attuare una risoluzione amichevole delle controversie durante le fasi del ricorso e della relativa conciliazione. Quest’intesa tuttavia non sarebbe mai stata rispettata. In virtù di questa sentenza adesso si è così riaperto il dialogo tra le Associazioni dei consumatori e Abbanoa con l’intento di trovare una rapida soluzione ai contenziosi in atto...

 

CAGLIARI – Consegnate le 12mila firme per abolire Abbanoa - Tre scatoloni con 12.259 firme per chiedere il referendum abrogativo della legge istitutiva di Abbanoa, il gestore unico dell'acqua in Sardegna. Le firme son state presentate in Tribunale dal Comitato dei sindaci presieduto da Angelo Deidda, primo cittadino di Domusnovas. Con lui anche i sindaci di Fluminimaggiore e di Nuxis. «Tra poco - ha spiegato Deidda - presenteremo anche una proposta di legge per costituire un sistema consorziato di gestione dell'acqua fra i Comuni. Dipenderà direttamente dall'Autorità d'ambito»...

 

SUNI – La richiesta: gestione dell’acqua al Comune - “Petizione popolare comunale per richiedere la gestione comunale del sistema organizzativo delle acque bianche e nere” è il titolo del documento elaborato da diversi cittadini che si sono riuniti in comitato spontaneo. La petizione è stata inoltrata al sindaco Demetrio Cherchi e per conoscenza all'Unione dei comuni Planargia-Montiferru Occidentale (di cui il sindaco di Suni è presidente) e al presidente della giunta regionale Ugo Cappellacci. Tra le richieste, quella di dare attuazione all'applicazione del secondo quesito referendario per l'abbattimento dei costi dalla bolletta sulla remunerazione del capitale investito...

 

PORTO TORRES – Emergenza idrica, lo scandalo finirà in Procura e davanti al Tar - I disservizi di Abbanoa entreranno nel mirino della Procura della Repubblica attraverso un esposto che presenterà a breve l’amministrazione comunale, che nel frattempo sta studiando anche l’ipotesi di un ricorso al Tar per tutelare gli interessi dei cittadini in merito alla fatturazione delle bollette calcolate da Abbanoa sulla base di periodi eccessivamente lunghi, e senza la detrazione dei costi di depurazione che non sarebbero dovuti nei giorni di accertata non potabilità dell’acqua. C’è invece chi ha deciso di non pagare la bolletta che Abbanoa recapita nelle abitazioni. O chi conserva gli scontrini delle bottiglie d’acqua che acquista nei discount, per poi chiedere al Comune di farsi garante con Abbanoa per il risarcimento...

 

CAGLIARI – Bomba ecologica, aperta l’inchiesta sui veleni di Furtei - La Procura indaga per disastro ambientale e ipotesi di bancarotta sulle conseguenze dell’attività mineraria condotta dalla Sardinia Gold Mining a Furtei. Sono state acquisite le immagini dei laghi di cianuro lasciati dall’operatore internazionale dopo la chiusura della miniera. Veleno che secondo gli ambientalisti ha provocato l’inquinamento delle falde, con rischi pesanti per le colture agricole e per gli stessi abitanti della zona. Ma non solo questo: montagne sventrate per estrarre l’oro, rimaste in condizioni pietose e prive dell’indispensabile azione di bonifica...

Notizie correlate

GRIG – La Procura della repubblica di Cagliari indaga sul disastro ambientale della miniera dismessa di Furtei

 

SARAS – Campi inquinati, la Regione intervenga - Si può fare agricoltura attorno a una zona industriale come Sarroch dove c’è la più grossa raffineria di petrolio del Mediterraneo, la Saras? E’ la domanda che sorge dalla lettura dell’interpellanza presentata alla giunta regionale dalla consigliera Claudia Zuncheddu. In tribunale c’è già un causa per risarcimento presentata dalla famiglia Mura che quasi quarant’anni fa comprò un terreno vicino alla Saras per produrre i rinomati pomodori camona e da qualche anno ha smesso perché, tra l’altro, dagli esami fatti risultava che nel terreno, nell’acqua e sul tetto delle serre c’erano antimonio, arsenico, nichel, piombo, zinco nonché alluminio e piombo tutti in valori superiori alla soglia salva-salute stabilita dalla legge...

 

Notizie dai Continenti...

 

FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA - La tariffa sociale non basta - Nel Disegno di Legge collegato alla Legge di Stabilità recante disposizioni in materia ambientale ci sarebbe una "prima risposta al messaggio politico venuto dal referendum". In particolare si fa riferimento alla istituzione della tariffa sociale del SII che secondo il Governo andrebbe a rendere effettivo l’obiettivo di dare attuazione all'esito referendario. Contestiamo nettamente questa lettura, non perché la tariffa sociale non sia una questione di assoluta rilevanza, ma perché la copertura di questa tariffa sociale viene individuata in una nuova apposita componente tariffaria in capo ai cittadini e che quindi graverà ulteriormente sulle bollette...

Notizie correlate…

DECRETO AMBIENTE - La bolletta dell’acqua sarà calcolata in base al reddito  

 

FRACKING – Si rompe un’altra illusione: ha grossi impatti sulle falde idriche - Un nuovo rapporto, rivela gli impatti sulle risorse di acqua dolce in Pennsylvania e West Virginia delle attività di fratturazione idraulica per estrarre il gas dal Marcellus Shale, l’enorme deposito statunitense di gas da scisti, e fornisce la più recente e completa indagine sull’acqua utilizzata e sui rifiuti prodotti dal fracking nei due Stati. La sintesi dei risultati dello studio è impressionante: oltre il 90% dell’acqua iniettata sottoterra per il fracking dei pozzi di gas non torna mai in a superficie, il che significa che viene rimossa definitivamente dal ciclo dell’acqua...

Saluti e alla prossima newsletter

 

Comitato Acquabenecomune di Planargia e Montiferro

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018