Forum dei Movimenti per L'Acqua

News Acqua Sardegna (Febbraio 2013) - Numero 1

SardegnaIL CONSIGLIO DI STATO – Referendum acqua non rispettati - Lo ripetiamo ancora una volta: abbiamo vinto, non si possono fare profitti sull'acqua. Questa volta a darci ragione è il parere del Consiglio di Stato sulla tariffa: le bollette che i gestori consegnano ai cittadini sono illegittimamente gonfiate e non rispettano la volontà referendaria espressa da 27 milioni di persone…

http://www.acquabenecomune.org/raccoltafirme/index.php?option=com_content&view=article&id=1869:il-consiglio-di-stato-referendum-acqua-non-rispettati-gli-italiani-pagano-una-bolletta-illegittima-da-luglio-2011&catid=37:primo-piano

Rassegna stampa:

http://www.acquabenecomune.org/raccoltafirme/index.php?option=com_content&view=article&id=1875:rassegna-stampa-1-febbraio-2013&catid=137

 

Notizie dall’Isola…

ADERISCI ALLA CAMPAGNA DI OBBEDIENZA CIVILE – La quota di remunerazione del capitale investito che stiamo pagando dal 21 luglio 2011, data di proclamazione della vittoria referendaria, è illegale. Anche il Consiglio di Stato ci ha dato ragione. Ma la battaglia non è finita, perché con il nuovo sistema tariffario fissato a fine anno dall’Authority, tale quota è stata reintrodotta, sotto mentite spoglie. Per questo il Comitato continua ad invitare le cittadine e i cittadini ad aderire alla campagna, eliminando dalle bollette il profitto, che in Sardegna è pari al 14%. Scopri come ricalcolare la tua bolletta...

www.benicomuniplanargia.wordpress.com

 

CAGLIARI – Il Consiglio degli enti locali: Regione centralista - Il Consiglio delle autonomie è d’accordo col disegno di legge con cui la giunta regionale ha soppresso l’Autorità d’ambito (l’organo politico che sta a monte di Abbanoa e ad esempio decide le tariffe) ma il commissario-traghettatore non dovrà essere un tecnico ma «espressione degli enti locali» . È per questo che il presidente del Consiglio delle autonomie, Gianfranco Ganau, ha sollecitato la correzione dell’articolo uno della norma transitoria: Non può esserci – si legge in un comunicato – l’ennesima dimostrazione anche sul futuro dell’Ato della vocazione centralistica della Regione…

http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2013/01/26/news/il-consiglio-degli-enti-locali-regione-centralista-1.6419451

 

SULCIUS – Contro la Regione: Noi gestori dell’acqua - Protesta dei sindaci del Sulcis contro Abbanoa. All'inizio dell'anno il Presidente della Regione ha nominato un commissario ad acta per obbligare i comuni che ancora non sono in Abbanoa a farne parte. Secca replica dei sindaci: "Noi siamo i gestori dell'acqua e del servizio idrico integrato"...

http://www.youtube.com/user/SARDEGNANEWS?feature=watch

 

ABBANOA – Scatta l’orario lungo - Nel segno della svolta, Abbanoa è pronta a fare il salto di qualità con l'obiettivo di migliorare i suoi servizi e rendere al contempo più facile la vita degli utenti. La novità è l'apertura no stop degli sportelli da febbraio, dalle 8,15 fino alle 16,30, dal lunedì al venerdì; proposta che si inserisce nel solco del cambiamento impresso dal nuovo vertice nella gestione del servizio idrico della Sardegna. I primi uffici a sperimentare i nuovi orari saranno quelli di Cagliari, Nuoro, Sassari e Olbia…

http://www.regione.sardegna.it/index.php?xsl=491&s=220051&v=2&c=1489&t=1&aclang=it-IT%2Cit%3Bq%3D0.9%2Cen%3Bq%3D0.8&httphst=www.regione.sardegna.it

 

CAGLIARI – Orario di lavoro ad Abbanoa: sindacati esclusi dal confronto - Abbanoa ha cambiato l’orario di lavoro ai dipendenti senza consultare i sindacati e per tutta risposta Cgil, Cisl e Uil hanno bloccato gli straordinari e proclamato tre giorni di sciopero (due ore per ogni turno di lavoro) mercoledì 13 febbraio, giovedì 14 e venerdì 15. I tre sindacati denunciano l’atteggiamento arrogante dell’azienda, che in maniera unilaterale non ha rispettato quanto prevede il contratto sulla riorganizzazione del lavoro...

http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2013/02/01/news/orario-di-lavoro-ad-abbanoa-sindacati-esclusi-dal-confronto-1.6455914

 

SANTA ANNA ARRESI – L’acquedotto fermo a 15 Km. dall’agognata meta - Quando sembrava che il più fosse stato realizzato, l’acquedotto s’è fermato incredibilmente a Piscinas. Appena quindici chilometri separano la condotta dalla sua destinazione finale, prevista nella località balneare di Porto Pino. I soliti problemi burocratici frenano i lavori. «È superfluo far rilevare l’importanza dell’opera – dice il sindaco – È vergognoso che nel 2013, la popolazione di Sant’Anna Arresi e le migliaia di turisti che si riversano nella località di Porto Pino e nella zona costiera, siano privi, da oltre 30 anni, di acqua potabile»…

http://lanuovasardegna.gelocal.it/carbonia/cronaca/2013/01/22/news/l-acquedotto-fermo-a-quindici-chilometri-dalla-agognata-meta-1.6397925

GERGEI – Abba de bidda per la tutela dell’ambiente - È stato inaugurato l’impianto per l’erogazione di acqua potabile, realizzato con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’acqua della rete idrica. L’acqua sarà affinata attraverso vari stadi di filtrazione. L’ultima fase del trattamento consiste nel passaggio dell’acqua attraverso una lampada a raggi ultravioletti che eliminerà qualsiasi forma batterica presente. Dopo il trattamento gli utenti avranno a disposizione acqua naturale o gasata a temperatura ambiente o refrigerata…

http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2013/01/26/news/il-progetto-abba-de-bidda-per-la-tutela-dell-ambiente-1.6419793

 

Notizie dai Continenti...

ICE – Raccolta di firme on line - L'iniziativa dei cittadini europei è un nuovo strumento introdotto dal Trattato di Lisbona ed entrato in vigore ad aprile del 2012. Esso consente ai cittadini di proporre alla Commissione Europea un'iniziativa legislativa. Devono essere raccolte un milione di firme in almeno sette paesi dell'UE nell'arco di 12 mesi. L'iniziativa volta a rendere l'acqua un diritto umano è stata tra le prime ad essere registrata dalla Federazione Sindacale Europea dei Servizi Pubblici. È importante utilizzare questo strumento per portare in Europa la voce dei 27 milioni di italiani che hanno votato per la gestione pubblica del servizio idrico. Firma a fai firmare...

http://www.acquabenecomune.org/raccoltafirme/index.php?option=com_content&view=article&id=1688:ice-al-via-la-raccolta-firme-on-line&catid=53&Itemid=67

Firma online:

www.acquapubblica.eu

 

ACQUA – Verso la sfida del XXI secolo - Da quest'anno, stabilire il prezzo dell'acqua, o meglio, dei “servizi idrici integrati”, tocca all'Autorità per l'Energia e il Gas. Per stabilire quanto deve costare l’acqua ai consumatori, l’AEEG scrive di aver preso in considerazione la volontà popolare: se il referendum aveva abrogato il principio di “remunerazione del capitale”, ora al suo posto c’è il «riconoscimento del costo della risorsa finanziaria» che, come dice la stessa Authority, è «per sua natura variabile in funzione dell’andamento dei mercati finanziari». Significa che sull’acqua non ci si potrà guadagnare? Rimane tutto da vedere...

http://www.corriere.it/inchieste/reportime/societa/acqua-la-sfida-xxi-secolo/7a0ffaf0-6005-11e2-9e33-1d7fb906e25e.shtml

 

Ciao e alla prossima newsletter

 

Comitato Acquabenecomune di Planargia e Montiferro

 

 

 

www.benicomuniplanargia.wordpress.com
http://www.facebook.com/group.php?gid=259680392309

Per comunicazioni
benicomuniplanargia@tiscali.it

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018