Forum dei Movimenti per L'Acqua

News Acqua Sardegna (Dicembre 2012) - Numero 1

SardegnaNotizie dall’Isola…

 ADERISCI ALLA CAMPAGNA DI OBBEDIENZA CIVILE – Continua la campagna di obbedienza civile per l’applicazione del 2° quesito referendario con il quale è stata abrogata la norma che consentiva ai gestori di caricare sulle nostre bollette la componente della “remunerazione del capitale investito”. In Sardegna tale quota è pari al 14%. Ma a un anno dalla vittoria referendaria, le manovre del Governo si dirigono verso tutt’altra direzione, né Abbanoa sta dimostrando di rispettare l’esito del voto. Per questo il Comitato invita le cittadine e i cittadini ad applicare l’autoriduzione delle bollette relative ai periodi successivi al 21/07/2011. Scopri come ricalcolare la tua bolletta senza profitti...

www.benicomuniplanargia.wordpress.com

 

 

OSILO – Depositate le firme sulla sicurezza idrica - Il comitato spontaneo “AbbaNostra” ha depositato in Comune un migliaio di firme raccolte sui problemi dell’approvvigionamento idrico a Osilo. Le stesse firme, insieme ad un documento esplicativo, sono state inviate ad Abbanoa. Il documento ribadisce le richieste di fondo all’amministrazione comunale: la riduzione del 50% della tariffa applicata per il periodo di non potabilità dell’acqua (così come da Cip 26/75 art. 13); 2); che la stessa amministrazione si faccia promotrice di un’azione legale nei confronti dell’ente gestore delle acque; che i dati delle analisi vengano comunicati a cadenza regolare agli abitanti. «In difetto di risposte, i sottoscrittori, in segno di protesta, si vedranno costretti a consegnare a chi di competenza i certificati elettorali»...

http://ricerca.gelocal.it/lanuovasardegna/archivio/lanuovasardegna/2012/11/21/NZ_27_02.html

 

PORTO TORRES – L’acqua non è potabile: occorre ridurre le bollette - La giunta comunale ha stabilito di chiedere alla società che gli importi dovuti dai cittadini per le bollette, a partire dal 24 ottobre, siano calcolati esclusivamente in base al consumo dell'acqua grezza erogata. Questo perché i disservizi non possono ricadere sulle spalle dei cittadini. La commissione Ambiente proporrà al consiglio comunale che vengano incaricati la struttura tecnica e l’ufficio legale affinché si studi la possibilità di uscire da Abbanoa e gestire in proprio la rete idrico-fognaraia...

http://ricerca.gelocal.it/lanuovasardegna/archivio/lanuovasardegna/2012/11/22/NZ_32_03.html

Notizie correlate:

PORTO TORRES – Comune contro Abbanoa: causa per 587mila euro

http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2012/11/28/news/comune-contro-abbanoa-causa-per-587mila-euro-1.6108290

 

SAN TEODORO – Crisi idrica: il Tar dice no ad Abbanoa – Alla fine di giugno, la società di gestione dell’acqua pubblica interruppe l’erogazione a 40 nuclei familiari, per presunte morosità nel pagamento delle bollette. La decisione mandò su tutte le furie il sindaco, che con un’ordinanza intimò ad Abbanoa l’immediato ripristino dell’erogazione dell’acqua in tutte le case. La società obbedì, ma, contestualmente, presentò ricorso al Tar. «Domanda respinta», è stata la sentenza del tribunale amministrativo. Che partendo dal presupposto che l’utenza idrica è unica, ha smontato le richieste di Abbanoa...

http://ricerca.gelocal.it/lanuovasardegna/archivio/lanuovasardegna/2012/11/17/OL_34_03.html

 

LA MADDALENA – La guerra dell’acqua sbarca in Consiglio - Arriva sui banchi del consiglio comunale la patata bollente del debito fuori bilancio sulla questione dell’acqua, scaturito dalle 127 sentenze emesse dal giudice di pace per gli anni 2004-2009: si tratta di 157mila euro da dividersi per 127 cittadini cui il giudice di pace ha riconosciuto il diritto a pagare l’acqua non potabile al 50 per cento, oltre a un modesto risarcimento danni e spese legali. Si tratta di una prima serie di sentenze che hanno visto soccombere in sede di giudizio il Comune, che si ostinava a pretendere il pagamento per intero dell’acqua non potabile e non accettava offerte di conciliazione...

http://lanuovasardegna.gelocal.it/olbia/cronaca/2012/11/28/news/la-maddalena-la-guerra-dell-acqua-sbarca-in-consiglio-1.6109086

 

CAGLIARI – Enas accusa Abbanoa e giunta: il servizio idrico è a rischio - I dipendenti dell’Enas, hanno confermato lo sciopero regionale, con il blocco dei servizi. La data dovrebbe essere per i primi di dicembre. Sono a rischio non solo gli stipendi di novembre ma lo stesso servizio che eroga acqua a cittadini attraverso Abbanoa ed a campi e fabbriche attraverso i consorzi. Serve un provvedimento tampone per salvare le buste paga di 305 lavoratori. Non c’è più un soldo nella casse e la colpa è di Abbanoa, verso cui l’Enas vanta un credito di 48 milioni di euro da tre anni, ma il vero responsabile è la giunta assente ingiustificato nella vertenza...

http://ricerca.gelocal.it/lanuovasardegna/archivio/lanuovasardegna/2012/11/20/CA_08_05.html

Notizie correlate:

SASSARI – Abbanoa ed Enas in guerra, dipendenti senza stipendio

http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2012/11/30/news/abbanoa-ed-enas-in-guerra-dipendenti-senza-stipendio-1.6112833

 

Notizie dai Continenti...

ICE – Al via la raccolta di firme on line - L'iniziativa dei cittadini europei è un nuovo strumento introdotto dal Trattato di Lisbona ed entrato in vigore ad aprile del 2012. Esso consente ai cittadini di proporre alla Commissione Europea un'iniziativa legislativa. Devono essere raccolte un milione di firme in almeno sette paesi dell'UE nell'arco di 12 mesi. L'iniziativa volta a rendere l'acqua un diritto umano è stata tra le prime ad essere registrata dalla Federazione Sindacale Europea dei Servizi Pubblici. È importante utilizzare questo strumento per portare in Europa la voce dei 27 milioni di italiani che hanno votato per la gestione pubblica del servizio idrico. Firma a fai firmare...

http://www.acquabenecomune.org/raccoltafirme/index.php?option=com_content&view=article&id=1688:ice-al-via-la-raccolta-firme-on-line&catid=53&Itemid=67

Firma online:

www.acquapubblica.eu

 

ACQUA MAYDAY – Il Governo Monti la vuole avvelenare - Gira, per le segrete stanze, uno schema di decreto interministeriale che consentirebbe di erogare come potabile acqua inquinata da sostanze tossiche e cancerogene come cianobatteri e relative microcistine. Il presidente della Commissione europea si è visto recapitare una richiesta di interrogazione urgente da parte dell’europarlamentare Niccolò Rinaldi. Lo schema di decreto propone l’introduzione di alcune modifiche al Decreto Legislativo 31/2001 relativamente ai requisiti di potabilità...

http://www.controlacrisi.org/notizia/Ambiente/2012/11/23/28626-acqua-may-day-il-governo-monti-la-vuole-avvelenare-fate/

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018