Forum dei Movimenti per L'Acqua

News Acqua Sardegna (Novembre)

Sardegna

Notizie dall’Isola…

ADERISCI ALLA CAMPAGNA DI OBBEDIENZA CIVILE – Continua la campagna di obbedienza civile per l’applicazione del 2° quesito referendario con il quale è stata abrogata la norma che consentiva ai gestori di caricare sulle nostre bollette la componente della “remunerazione del capitale investito”. In Sardegna tale quota è pari al 14%. Ma a un anno dalla vittoria referendaria, le manovre del Governo si dirigono verso tutt’altra direzione, né Abbanoa sta dimostrando di rispettare l’esito del voto. Per questo il Comitato invita le cittadine e i cittadini ad applicare l’autoriduzione delle bollette relative ai periodi successivi al 21/07/2011. Scopri come ricalcolare la tua bolletta senza profitti...

www.benicomuniplanargia.wordpress.com

 

PORTO TORRES – Abbanoa non paga 7 milioni a PbOil: 70 operai in cassa integrazione - Stavolta Abbanoa non deve recuperare crediti ma pagare un debito di sei milioni e 800 mila euro alla Finambiente-PbOil. La società, che ha operato per conto di Abbanoa nel trattamento dei fanghi provenienti dai depuratori, dallo scorso primo agosto ha messo in cassa integrazione i circa settanta dipendenti sardi. Da agosto la raffineria è deserta, se si escludono le squadre di emergenza che devono vigilare sulla sicurezza degli impianti. E, se non ci saranno novità a breve, quei cassintegrati rischiano di andare a irrobustire le fila dei senza lavoro...

http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2012/11/14/news/abbanoa-non-paga-7-milioni-a-pboil-settanta-operai-in-cig-1.6029560

 

COSSOINE – Mega impianto solare, un no dall’assemblea - Contro l’impianto termodinamico, sul tavolo del sindaco arriveranno le centinaia di firme che si vanno raccogliendo, e che certificheranno in maniera definitiva la contrarietà della stragrande maggioranza della popolazione. Tra le implicazioni negative del progetto, il problema della falda acquifera da cui verrebbero attinti i 450mila metri cubi d’acqua necessari per il funzionamento degli impianti, che con ogni probabilità verrebbe prosciugata, e che molto facilmente verrebbe inquinata. Per non dire dell’impatto ambientale, sulla fauna e sulle risorse archeologiche della zona...

http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2012/10/31/news/mega-impianto-solare-un-no-dall-assemblea-1.5951813

Articoli correlati

COSSOINE – Pannelli solari su 160 ettari, la protesta del Mejlogu

http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2012/11/05/news/pannelli-solari-su-160-ettari-la-protesta-del-mejlogu-1.5977991

 

CALANGIANUS – La diga sul Rio Pagghjolu è inutilizzata - Costata 15 milioni di euro e venti anni di lavoro a singhiozzo, l’opera di sbarramento alle falde nord-ovest del massiccio del Limbara, sovrastante la zona industriale, è inutilizzata. L’opera, mai collaudata, attende che l’ente regionale Enas, gestore delle dighe sarde, decida come utilizzare il prezioso liquido che vi è raccolto. Mentre scorre a valle inutilizzato l’oro blu del Limbara, crescono rabbia e malcontento pensando a quante comunità sarebbero disponibili a ricevere l’acqua di qualità eccezionali per usi potabili...

http://lanuovasardegna.gelocal.it/olbia/cronaca/2012/11/07/news/la-diga-sul-rio-pagghjolu-e-inutilizzata-1.5990038

 

PORTO TORRES – Prime bonifiche sulla collina dei veleni - Minciaredda, la famosa collina di veleni creata dalla Sir di Rovelli e utilizzata come discarica fino al 1982: un milione di metri cubi di terreno da ripulire. La botta grossa si chiama “Taf”, il progetto di bonifica falda e Impianto di trattamento delle acque sotterranee. Acque da ripulire dai veleni succhiati dal sottosuolo. Si comincia da questo mese. Ingegneri, tecnici e operai al lavoro per risanare e creare luoghi dove si possa nuovamente creare produzione e occupazione. Senza rischiare di finire avvelenati...

http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2012/11/16/news/porto-torres-prime-bonifiche-sulla-collina-dei-veleni-1.6037944

 

Notizie dai Continenti...

ROMA – Assemblea nazionale del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, 24-25/11/2012 - L’appuntamento di novembre vuole tracciare un primo bilancio di quanto fatto e proporre il rilancio dell’iniziativa territoriale e nazionale verso l’obiettivo della piena ripubblicizzazione del servizio idrico integrato e la sua gestione partecipativa degli abitanti, dei lavoratori e delle comunità locali. Un rilancio che necessita di uno sguardo più profondo dentro la crisi economico-finanziaria, sociale, ambientale e di democrazia dentro cui siamo immersi e di un rinnovato intreccio con tutti i movimenti in lotta per i beni comuni. Proprio di questo vogliamo discutere dentro la nostra assemblea nazionale e vi proponiamo di farlo tutte e tutti assieme...

http://www.acquabenecomune.org/raccoltafirme/index.php?option=com_content&view=article&id=1729:assemblea-nazionale-del-forum&catid=137

 

ICE – Al via la raccolta di firme on line - L'iniziativa dei cittadini europei è un nuovo strumento introdotto dal Trattato di Lisbona ed entrato in vigore ad aprile del 2012. Esso consente ai cittadini di proporre alla Commissione Europea un'iniziativa legislativa. Devono essere raccolte un milione di firme in almeno sette paesi dell'UE nell'arco di 12 mesi. L'iniziativa volta a rendere l'acqua un diritto umano è stata tra le prime ad essere registrata dalla Federazione Sindacale Europea dei Servizi Pubblici. È importante utilizzare questo strumento per portare in Europa la voce dei 27 milioni di italiani che hanno votato per la gestione pubblica del servizio idrico. Firma a fai firmare...

http://www.acquabenecomune.org/raccoltafirme/index.php?option=com_content&view=article&id=1688:ice-al-via-la-raccolta-firme-on-line&catid=53&Itemid=67

Firma online:

www.acquapubblica.eu

 

PRIMARIE DEL CENTROSINISTRA – Il Forum scrive ai candidati - Il Forum dei Movimenti per l'Acqua, in occasione delle primarie della coalizione del centrosinistra, scrive una lettera aperta ai candidati interrogandoli sulle questioni che sono ormai da anni al centro dell'azione del forum ed invitandoli a chiarire il proprio pensiero rispetto alle tematiche inerenti l’acqua e la gestione del servizio idrico...

http://www.acquabenecomune.org/raccoltafirme/index.php?option=com_content&view=article&id=1738:il-forum-scrive-ai-candidati-alle-primarie-del-centrosinistra&catid=163:notizie-flash

 

TORINO – La sovranità che conta di più - Dentro gli spazi del Lingotto si è svolta la triplice e concomitante scadenza promossa da Slow Food: il nono Salone del gusto; la quinta assemblea di Terra Madre; il sesto Congresso internazionale di Slow Food. Tema: «La centralità del cibo, punto di partenza di una nuova politica, di una nuova economia, di una nuova socialità». A chi dice che senza l'applicazione delle moderne tecnologie non si può salvare il mondo dalla fame bisognerebbe rispondere con più forza con i dati raccolti e analizzati dai tanti interventi al congresso di slow food, mostrare la contabilità di un modo di produrre e di vivere che avvelena gli esseri umani, inquina l'acqua che bevono, l'aria che respirano...

http://www.ilmanifesto.it/area-abbonati/ricerca/nocache/1/manip2n1/20121030/manip2pg/16/manip2pz/330920/manip2r1/sovranità%20conta/

 

LAOS – L’inizio della fine per il Mekong – Il governo del Laos ha dato l’avvio ufficiale alla costruzione di una mega diga, che potrebbe segnare lo sconvolgimento totale per il fiume dell'Asia sud-orientale - e per i circa 60 milioni di esseri umani che abitano il suo bacino. Questa enorme diga, progetto da 3,5 miliardi di dollari, solleva problemi ambientali, sociali, economici - e anche politici, considerata la forte opposizione di Cambogia e Vietnam, che condividono l'acqua del Mekong a valle del Laos. La diga pregiudica la quantità d'acqua che arriva a valle, interrompe la migrazione dei pesci, stravolge i sedimenti e il ciclo dei nutrienti...

http://www.ilmanifesto.it/area-abbonati/ricerca/nocache/1/manip2n1/20121106/manip2pg/14/manip2pz/331267/manip2r1/fine%20mekong/

 

UNA VITTIMA SILENZIOSA DELLE GUERRE - L’umanità ha sempre contato le vittime di guerra in termini di soldati e civili morti o feriti, di città e risorse strategiche distrutte; al novero va tuttavia aggiunto l’ambiente: falde acquifere inquinate, raccolti incendiati, boschi tagliati, terreni avvelenati e animali uccisi per ottenere vantaggi militari. Danni ambientali inestimabili, e raramente quantificati. Studi del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente hanno evidenziato che almeno il 40% dei conflitti armati interni sviluppatisi negli ultimi 60 anni sono stati collegati allo sfruttamento delle risorse naturali...

http://www.unimondo.org/Notizie/Un-giorno-per-dare-voce-a-una-vittima-silenziosa-delle-guerre-137811

 

 

Ciao e alla prossima newsletter

 

Comitato Acquabenecomune di Planargia e Montiferro

 

 

 

www.benicomuniplanargia.wordpress.com
http://www.facebook.com/group.php?gid=259680392309

Per comunicazioni
benicomuniplanargia@tiscali.it

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018