Forum dei Movimenti per L'Acqua

A Presa Diretta l'approfondimento sul referendum acqua

Prese DirettaEra il 2011 e gli italiani votarono in massa per dire si all’acqua pubblica, 27 milioni di cittadini alle urne. Come è andata a finire? Perché l’esito della consultazione referendaria non è mai stato ratificato da una legge nazionale e l’acqua è ancora affidata al mercato?

PRESADIRETTA è stata in Sicilia, dove una legge regionale per il ritorno all’acqua pubblica ci sarebbe, ma non è ancora cambiato nulla. La regione ha il record di gestori privati, sono 5 su 9 che dovrebbero garantire erogazione, controllo della qualità e servizi. Ma come vanno davvero le cose?

Anche in gran parte della Campania l’acqua è ancora affidata al mercato, ma il Comune di Napoli è l’unica grande città italiana che ha scelto la gestione interamente pubblica del servizio idrico. Le tariffe oggi sono tra le più basse d’Italia e l’azienda ha chiuso l’ultimo bilancio con 8 milioni di euro di utili.

La redazione di Presa Diretta.

A questa pagina è possibile vedere la trasmissione del 31 gennaio 2016 (il tema del referendum sull'acqua è trattato a partire dal minuto 6:10)

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018