Forum dei Movimenti per L'Acqua

Moratoria, una buona notizia dalla Basilicata

Basilicata

Tra le oltre 15.500 firme raccolte in Basilicata dal comitato promotore del referendum per l’acqua che sono confluite in quel milione e quattrocentomila firme depositate il 19 luglio scorso in Cassazione, vi è anche quella del presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo. Il governatore lucano ha fatto propria, sin dal primo momento, la battaglia portata avanti dal comitato promotore tesa ad evitare la “privatizzazione” della risorsa idrica.


A tal proposito, il presidente De Filippo, accogliendo l’appello lanciato nei giorni scorsi a Matera dai sostenitori di “Acqua bene comune”, ha fatto sapere che giovedì prossimo, in sede di Conferenza dei Presidenti, a Roma, si farà portavoce della opportunità di caldeggiare l’approvazione, in Parlamento, di un provvedimento normativo che disponga la moratoria – fino all’avvenuto voto referendario – su tutti i procedimenti attuativi previsti dalle norme vigenti in materia di affidamento della gestione dei servizi idrici ed, in particolare, dell’art. 23 bis della legge n. 133 del 2008.

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018