Forum Italiano dei Movimenti per L'Acqua

Il 21 Novembre 2008 durante un’assemblea tenutasi presso la Sala della Pace della Provincia di Roma, a cui hanno preso parte decine di Sindaci e rappresentanti di diversi Enti locali, si è iniziato a strutturare il Coordinamento Nazionale "Enti Locali per l’Acqua Bene Comune e la Gestione Pubblica del Servizio Idrico".

A Palermo, il 14 Maggio 2009, è stata formalizzata la nascita del Coordinamento Nazionale Enti Locali per l’Acqua Bene Comune e la Gestione Pubblica del Servizio Idrico, il quale vuole essere uno strumento di coordinamento e di servizio fra Enti locali ed Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale (AATO) che perseguono l’obiettivo di salvaguardare e promuovere la proprietà, la gestione ed il controllo pubblici dell’acqua, intesa come bene comune e che considerano l’accesso all’acqua nella quantità e qualità sufficienti alla vita come un diritto umano, in un contesto di salvaguardia delle risorse idriche e di sostenibilità ambientali e altresì di cooperazione e di solidarietà internazionale.

Il Coordinamento nel quadro dei seguenti principi intende :

confermare il diritto umano all’acqua, ossia l’accesso all’acqua come diritto universale, indivisibile, inalienabile e lo status dell’acqua come bene comune pubblico ;

ribadire il principio della proprietà e gestione pubblica del servizio idrico e che tutte le acque, superficiali e sotterranee, anche se non estratte dal sottosuolo, sono pubbliche e costituiscono una risorsa da utilizzare secondo criteri di solidarietà ;

riconoscere che la gestione del servizio idrico è un servizio pubblico essenziale per garantire l’accesso all’acqua per tutti e pari dignità umana a tutti i cittadini ;

promuovere iniziative atte a rendere pienamente operativa da parte di tutti gli uomini il fondamentale diritto all’acqua e alla sua qualità ;

promuovere la partecipazione dei lavoratori e dei cittadini alle scelte fondamentali relative alle politiche di tutela dell’acqua e di gestione del servizio idrico integrato.

 

Materiali

Lo Statuto dell’Associazione del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali è scaricabile qui.

La delibera “Acqua Bene Comune” è scaricabile qui

Consulta l'elenco degli Enti Locali che hanno approvato atti formali in difesa dell'Acqua Bene Comune qui

Per versare la quota di adesione al Coordinamento: codice IBAN IT82D0501803200000000137751
Intestato a: Coordinamento Nazionale Enti Locali per l'Acqua Bene Comune e per la Gestione Pubblica del Servizio Idrico


  • Torino, 3/2 - Iniziativa pubblica "Libertà è stare zitte/i?"

    Locandina iniziativa Libertà è stare zitte i Torino 3 2 23In occasione della manifestazione romana per il decennale del referendum sull’acqua, è stata comminata una multa di oltre 60.000€ per affissione abusiva, francamente sproporzionata rispetto alla violazione, tale da risultare vessatoria e repressiva.

    Leggi tutto...

  • Roma, 29/1 - Assemblea nazionale NO Autonomia Differenziata

    Ass. naz. No AD 29 1 23Il Tavolo NO Autonomia Differenziata, composto da forze di movimento, associazioni, sindacati, partiti politici, chiama tutta la società democratica il 29 gennaio, dalle 10,30 alle 16, a partecipare alla assemblea organizzata presso l’aula magna del Liceo classico Tasso di Roma.

    Leggi tutto...

  • #elezioniregionali2023. Chi si schiera per il #dirittoallacqua?

    Coord. acqua pubblica LazioIl modello fondato sulla privatizzazione della gestione delle risorse idriche ha fallito e non poteva essere altrimenti, dato che l’acqua è un monopolio naturale che, già di per sé, non può rispondere alle logiche di mercato. Inoltre, il riscaldamento globale e l’aumento dei consumi stanno portando ad una crisi idrica globale (Rapporto mondiale delle Nazioni Unite) che non può essere affrontata con le logiche del profitto in quanto la domanda di risorsa eccede di molto la naturale disponibilità.

    Leggi tutto...

  • Draghi svilisce il Parlamento: decreto delegato riscrive il DDL Concorrenza e rilancia le privatizzazioni

    Tutto invendita DDL ConcorrenzaVenerdì 16 settembre il Consiglio dei Ministri ha approvato, tra gli altri provvedimenti, anche il decreto legislativo di riordino dei servizi pubblici locali, discendente dalla legge delega sulla concorrenza approvata all’inizio dello scorso mese di agosto.

    Leggi tutto...

  • Ancona, 14/5 - Iniziativa pubblica nella giornata di mobilitazione contro il DDL Concorrenza

    Banner mobilitazione nazionale campagna DDL Concorrenza 14 5 22 1Sabato 14 Maggio il Coordinamento Marchigiano dei Movimenti per l’Acqua Bene Comune, il Coordinamento Regionale “Riprendiamoci il Comune”, L’Altra Idea di Città, decine di altre associazioni, forze politiche e movimenti regionali, tra i quali Dipende da Noi, Potere al Popolo, Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana invitano le cittadine e i cittadini a manifestare ad Ancona contro il “Disegno di Legge sulla Concorrenza” attualmente in discussione in Parlamento, nel quadro di una specifica giornata di mobilitazione nazionale.

    Leggi tutto...

Campagne

Mai più come primaLogo campagna Giudizio UniversaleITA StopISDS Logo smallVolantino fronte A5 ARERA 04 15x21cmttipLogo stop Ceta 

Logo_campagna_Mauro_Forte

volantino Acqua pubblica2018