Forum dei Movimenti per L'Acqua

Staffetta dell'Acqua: le iniziative del Coordinamento Basilicata (03/10)

controfestival_genova1

Comunicato stampa
TUTTI IN PIAZZA AD ACCOGLIERE LA STAFFETTA DELL'ACQUA:

per difendere l'acqua pubblica dagli inganni del Festival dei privati

Lunedì 03 Ottobre 2011

- ore 15:00, Piazza A.Moro (di fianco alla Caserma Lucana)

- ore 16:00, Parco dell’Europa Unita

Il Coordinamento Regionale Acqua Pubblica di Basilicata invita in piazza tutta la cittadinanza per accogliere come si deve l'arrivo della cosiddetta staffetta dell'acqua, organizzata nell'ambito del Festival dell'Acqua, voluto da Federutility e Iren insieme a quasi tutti i gestori privati dell'acqua nel nostro Paese, Acquedotto Lucano spa compreso.

 

Un Festival ingannevole, ennesima operazione mediatica con cui - nonostante il voto di 27 milioni di italiani ed un’espressione di consenso praticamente unanime sui temi referendari che ha visto la Basilicata fra le prime regioni in Italia (oltre 248.000 sono stati infatti i “sì” espressi dai lucani pari a più del 97 % dei votanti) - si tenta ancora una volta di svuotare di contenuti la campagna referendaria e sovvertire di fatto i risultati del 12 e 13 giugno. Si vuole darla a bere ai cittadini lasciando intendere che coloro che sono stati tra i più accaniti e convinti avversari della campagna referendaria per l’Acqua Bene Comune siano oggi i paladini di una gestione del bene acqua coerente con la volontà popolare.

Le società consorziate a Federutility (Iren,Acea, Hera, Acquedotto Lucano...) che gestiscono il Servizio idrico in Italia e all'estero sono Società per Azioni alcune quotate in borsa e nulla hanno a che vedere con la gestione pubblica dell'acqua!

A tale riguardo basti ricordare come durante tutta la campagna referendaria Federutility, per bocca del suo presidente Roberto Bazzano (nonché presidente di Iren) e la stessa Dirigenza di Iren per bocca di Andrea Viero si siano apertamente e pubblicamente pronunciati contro i referendum ed a favore dei profitti sull'acqua.

Smascheriamo i veri intenti del “Festival dei Privatizzatori” e della loro staffetta organizzati da Federutility con l’ennesimo spreco di denaro pubblico. Interveniamo tutti alla contromanifestazione organizzata in concomitanza della staffetta dal coordinamento regionale di Basilicata il giorno 3 ottobre 2011 (in P.zza A.Moro alle ore 15:00 e/o presso il Parco dell’Europa Unita allE 16:00) perché anche i duri d’orecchio riescano finalmente a sentire. Ribadiamo con la nostra partecipazione la volontà - espressa con il voto referendario - di sottrarre al mercato la gestione dell’acqua avviandone al contempo una pubblica e partecipativa.

BASTA!

Basta con le manovre economiche che in barba ad ogni principio costituzionale reintroducono l’obbligo di privatizzazione dei servizi pubblici locali abolito col voto popolare. Basta con l’inerzia degli enti locali nella applicazione dei risultati referendari.

BASTA! BASTA! BASTA! Giù le mani dai Referendum!

Si ubbidisca alla volontà popolare espressa con il voto procedendo immediatamente alla trasformazione delle Spa regionali (Acqua spa e Acquedotto Lucano spa) in enti di diritto pubblico ed eliminando la voce relativa alla remunerazione del capitale investito dalle bollette propinate ai lucani, così come richiesto dal Coord.to e da alcuni cittadini in forza del risultato referendario rispettivamente al Governo regionale ed all’ATO con note regolarmente protocollate l’ 11.07.2011 ed il 22.09.2011.

Tutti in Piazza con le bandiere dell'acqua! Tutti in piazza a difendere il più prezioso dei beni comuni.

 

si scrive acqua e si legge democrazia

coordinamento regionale acqua pubblica di basilicata

tel.ni Pz: 347.7705166 – 339.6012986 / tel.ni Mt: 335.7594776 – 333.2313641

- web: http://acquaeticapz.blogspot.com

 

DSCN0019

DSCN0020

 

DSCN0021

Staffetta_acqua_Potenza_101

 


Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018