Forum dei Movimenti per L'Acqua

Abruzzo - Sindaco, sciogli l'ACA!

abruzzo_aca_sciogliIn Abruzzo parte la campagna SCIOGLI-l'ACA 

 

Negli ultimi anni la gestione dell'acqua (cioè del più importante tra i beni comuni), affidata all’ACA, è stata contraddistinta da innumerevoli scandali che hanno riguardato i campi più disparati, dallo storno di milioni di euro che dovevano essere indirizzati verso investimenti che non sono stati realizzati, alla distribuzione di acqua contaminata a mezzo milione di cittadini, dalla drammatica situazione dei depuratori, alle ipotesi di corruzione e tangenti, fino ad arrivare alle modalità di scelta degli amministratori totalmente vincolata a decisioni di gruppi di potere che addirittura influenzano i partiti stessi. Oggi siamo nella situazione che lo stesso ATO dichiara il bilancio dell'ACA non credibile.

 

Nel frattempo i movimenti per l'acqua pubblica e le associazioni che ne fanno parte, oltre a denunciare le storture e l'insostenibilità del sistema e a vincere un referendum portando a votare più di 550.000 abruzzesi, hanno avanzato numerose proposte per cambiare rotta nella gestione del servizio idrico integrato sia a livello regionale sia a livello locale.

 

Riteniamo che l'unica strada perseguibile sia ormai la costituzione ex-novo da parte dei Comuni di un'azienda speciale di diritto pubblico con uno Statuto che offra concretamente la possibilità ai cittadini di partecipare alla decisioni più importanti che riguardano uno dei settori strategici della nostra vita. Tra l'altro l'ACA non ha mai firmato la Convenzione di Affidamento del S.I.I. con l'ATO mentre il cosiddetto “controllo analogo” previsto dalle norme sulle gestioni “in house” e alla base dell'affidamento da parte dei Comuni, non appare essere mai stato effettivamente realizzato. Esistono dunque tutti i presupposti perché i Comuni possano gestire l'acqua con un altro soggetto.

 

Per questo parte la campagna con il coinvolgimento dei cittadini. Assemblee, volantinaggi e incontri saranno promossi in autunno in tutti i comuni che rientrano nell'ACA.

 

Scarica il volantino


Rassegna Stampa


IL TEMPO:
L'Aca sotto assedio. "Va sciolta"
Codici vuole il commissariamento, i comuni più grandi già in rotta di collisione
PRIMADANOI:
Abruzzo. Movimenti Forum Abruzzo chiedono scioglimento Aca
"Nessun tipo di investimenti"

RETE 8:
Acqua: parte la campagna "Sciogli l'Aca"
TV SEI:
In piazza per dire "Sciogli l'ACA"

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa

volantino Acqua pubblica2018