Warning: array_shift() expects parameter 1 to be array, boolean given in /web/htdocs/www.acquabenecomune.org/home/aprilia/config/ecran_securite.php on line 283 Il mare è balneabile, nessun rischio - Comitato provinciale acqua pubblica di Latina
fontanella l'acqua non è una merce!
 HOME,  SITO NAZIONALE
Ultimo aggiornamento: giovedì 8 ottobre 2015
Dai territori:
Video
Comunicati Stampa
Rassegna Stampa locale
Rassegna stampa locale
CAMPAGNA "DA CITTADINI A CITTADINI" PER BRAULINO


Da cittadini a cittadini
Home > Rassegna stampa > 2003 > Agosto > Il mare è balneabile, nessun rischio

mercoledì 13 agosto 2003


Fonte: Il Tempo

Il mare è balneabile, nessun rischio

GAETA L’assessore D’Argenzio ha risposto alle molte richieste di rassicurazioni dei consiglieri

Il mare è balneabile, nessun rischio

Oggi verrà presentato un esposto alla Procura sulla situazione ambientale

Oltre cinque ore di discussione nel Consiglio comunale straordinario convocato su richiesta delle forze d’opposizione per trattare dei problemi legati ai fenomeni di inquinamento, ovvero mucillagini e detriti vari che da oltre un mese compaiono sulle nostre coste, che alla fine ha portato, però, alla bocciatura da parte dell’intera maggioranza della proposta di delibera all’ordine del giorno - una delibera chiaramente di indirizzo - presentata dai consiglieri di minoranza.

A dire il vero, seppur emendata, la proposta sembrava sul punto di passare, ma sul finire alcune schermaglie procedurali sollevate, rispettivamente, da alcuni esponenti di maggioranza ed opposizione, relativamente alla legittimità o "presunta" illegittimità nella presentazione degli emendamenti di fatto rendeva il clima incandescente. Ed allora non rimane che raccontare al lettore alcuni dei passaggi salienti emersi nel corso della lunga discussione, in particolar luogo quelli relativi alle certezze che sono in possesso dell’Amministrazione sulla base degli atti ufficiali provenienti da organismi quali l’Arpa Lazio ed il Dipartimento di Prevenzione - Servizio di Igiene e Sanità Pubblica - dell’Asl pontina, illustrati dall’assessore alla Sanità ed all’Ambiente Felice D’Argenzio, e ribaditi nel suo intervento conclusivo dal Sindaco Massimo Magliozzi il quale ha anche annunciato per la prossima stagione l’avvio di un progetto satellitare di monitoraggio delle acque. Alle perplessità sollevate dal consigliere diessino Di Maggio, il quale ha parlato di "mancanza di chiarezza e di informazione riguardo alla necessità di avere notizie certe sulla sicurezza nella balneazione" ha risposto con una lunga e dettagliata analisi l’assessore D’Argenzio.
Pericoli per la balneazione non c’è ne sono. Il messaggio dell’assessore è stato chiaro suffragato dalla lettura dei dati in possesso. "Occorre evitare inutili allarmismi, lo dicono i dati di cui siamo in possesso - ha dichiarato in aula l’assessore D’Argenzio, che è poi passato alla lettura degli ultimi risultati sulla qualità delle acque comunicati ufficialmente da Acqualatina, Dipartimento di prevenzione dell’Asl ed Arpa Lazio - l’Arpa ha infatti comunicato che non esistono elementi di pericolosità per la salute e l’ambiente nelle nostre acque, riguardo alla proliferazione di alghe potenzialmente tossiche riscontrata a tratti nel mese di luglio e ridottasi ora dopo le mareggiate di fine mese". Proprio in relazione alla proliferazione delle alghe il dipartimento di prevenzione dell’Asl pontina, ha riferito D’Argenzio nel corso del dibattito in aula, messo in allerta per il controllo dei molluschi e del pescato locale, non ha riscontrato alcuna morie di pesci e molluschi nè la presenza di tossine algali. A tal proposito l’assessore ha ricordato che finora non vi è alcuna notizia dai pronti soccorsi di eventuali intossicazioni. "E’ chiaro che non stiamo fermi - ha continuato D’Argenzio - l’Asl ha infatti intensificato i controlli mentre il Comune di Gaeta ha dato vita ad una propria unità di crisi che assieme a Capitaneria di Porto e Guardia di Finanza proseguirà nei controlli delle acque anche sul fronte della presenza di ogni genere di rifiuti ". Riguardo a quest’ultimo aspetto il consigliere d’opposizione Gallo ha chiesto che "siano attivate maggiori unità di controllo e sia resa operativa un’azione sinergica con la Provincia e la Regione Lazio". Proprio per accertare eventuali e precise responsabilità riguardo alla comparsa di una anomala quantità di rifiuti, l’assessore D’Argenzio ha annunciato che domani verrà presentata alla Procura della Repubblica di Latina un esposto / denuncia contro ignoti per l’emergenza ambientale, cui hanno aderito i sindaci di Terracina, San Felice Circeo, Minturno, Sperlonga, Itri e Sabaudia.

13/08/2003

Questo articolo è stato visto volte.


Pubblicità




Per chi vuole
informarsi:
Comuni
Scopri come si comporta il tuo Comune nelle Conferenze dei Sindaci
Legislazione
Acqualatina
Garante del Servizio Idrico
Regione Lazio
Ultime news del sito
IL SOCIO PRIVATO


Veolia Water
La Veolia Water in Italia
Veolia Water
Link "Siti Amici"
Ex Mattatoio
No Turbogas Aprilia