Forum Italiano dei movimenti per l'acqua

authentic cup cath of cape Dether ICO review of world of bitсoins
BEST site of reviews and ratings ico review network of world of bitсoins

Sulmona (AQ) 21/4 - Manifestazione "NO SNAM - No Gasdotto, No centrale, Stop Hub del gas"

Logo No SnamBoom di adesioni da tutta Italia alla manifestazione No Snam - No Hub del Gas di sabato 21 aprile a Sulmona.

Ad oggi sono 240 tra movimenti, associazioni, comuni, aree protette, operatori economici, sindacati e partiti.

Avviato il conto alla rovescia verso l'appuntamento per la tutela del territorio e per dire NO alla centrale e al "gasdotto dei terremoti". 

Si può ancora aderire scrivendo a: sulmona21aprile@gmail.com

È un vero e proprio boom di adesioni alla manifestazione No Snam - No Hub del Gas convocata per sabato 21 aprile a Sulmona ore 15 (viale Togliatti) per opporsi ad un futuro basato sull'energia fossile e per valorizzare il patrimonio ambientale e culturale del nostro paese.
All'appello del Coordinamento No Hub del Gas ha risposto in maniera massiccia non solo la comunità abruzzese. Infatti hanno aderito tantissime realtà di fuori regione, dalla Puglia alla Lombardia, dalle Marche al Lazio, dalla Campania alla Toscana, dall'Umbria al Molise oltre che organizzazioni di livello nazionale.
Comuni grandi e piccoli, a partire da quelli di L'Aquila e Sulmona, da quello di Foligno a Lanciano, praticamente tutte le organizzazioni sindacali, una miriade di operatori economici e associazioni. Insomma, è possibile continuare ad imporre queste grandi opere inutili e dannose contro i cittadini e non per loro? 

I funzionari della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri coinvolti perché si ostinano a portare avanti il progetto di Snam? 

Non fa impressione che in tre crateri sismici, tra mille sofferenze, la risposta dello Stato centrale sia l'assurdo di far realizzare un grande cantiere, pagato dalle bollette dei cittadini, ad esclusivo vantaggio di un privato che passerebbe indifferente tra le mille sofferenze del territorio? Con aggravio di rischi visto l'enorme rischio sismico di quei luoghi e della valle Peligna?
I cittadini stanno dimostrando con i fatti che il futuro non può essere "sequestrato" per decenni dalle fonti fossili in palese contrasto con gli Accordi di Parigi, istradando il paese verso il passato e non verso tecnologie già esistenti per efficienza, risparmio e produzione realmente sostenibili. È già il presente, non solo il futuro. È notizia di questi giorni che il Portogallo nell'intero mese di marzo ha prodotto da rinnovabili più energia elettrica di quella consumata dall'intero paese. Sui trasporti in Giappone hanno appena annunciato che sono installate più centraline di ricarica per le auto elettriche che distributori di idrocarburi! 
A Sulmona si parlerà di questo, di due visioni differenti per il paese e della tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale messo a rischio dal progetto di trasformare l'Italia, un paese fragile e vulnerabile per i rischi ambientali, in una piattaforma logistica con pozzi, stoccaggi, centrali e gasdotti, per portare gas in Nord Europa. Uno sguardo che mira alla tutela del presente e alla costruzione di un futuro sostenibile contro uno che guarda al passato.
È possibile aderire fino al giorno della manifestazione inviando un'email a sulmona21aprile@gmail.com
A breve saranno comunicati i numeri per i pullman per Sulmona da vari punti d'Abruzzo.
 
11 aprile 2018.
 
COORDINAMENTO NO HUB DEL GAS - ABRUZZO
 
 
*****
 
Appello
Manifestazione "NO SNAM - No Gasdotto, No centrale, Stop Hub del gas"

 

Nella seduta del 22 dicembre 2018, un Governo uscente ha approvato la costruzione della Centrale di compressione di Sulmona, anello fondamentale del progetto del mega gasdotto Snam Rete Adriatica, contro il parere di tutte le istituzioni locali, e contro una risoluzione della Commissione Ambiente della Camera. Il 7 marzo, nonostante le elezioni abbiano poi sancito la sconfitta politica di chi ha governato negli ultimi anni, è stato firmato il Decreto autorizzativo finale contro il quale ora ci sono diversi ricorsi al TAR già depositati.

Invece il procedimento amministrativo per l'approvazione del gasdotto nel tratto Sulmona - Foligno stesso è ancora in corso anche se con ogni probabilità i fautori dell'opera a livello governativo proveranno ad imporne comunque la chiusura quanto prima.

Il gasdotto Snam Rete Adriatica Brindisi-Minerbio, del diametro di ben 120 cm, è un’infrastruttura di quasi 700 km di lunghezza che a sua volta si collega al TAP proveniente dall'Azerbaigian. Dovrebbe attraversare tutte le aree a più elevato rischio terremoti dell’Italia centrale, compresi ben tre crateri sismici tra Umbria, Marche ed Abruzzo, e lo stesso territorio di L'Aquila per oltre 20 km, nonché le zone di alto pregio naturalistico dell’Appennino. Come detto, prevede a Sulmona, zona in categoria 1 di rischio sismico, la costruzione della centrale di compressione e spinta oggi autorizzata.

Queste opere servono esclusivamente al progetto di trasformare il nostro paese in un HUB DEL GAS, per l'import/export di metano, riservato al profitto del proponente. Sono scelte imposte dall’alto, non giustificate da finalità di pubblica utilità, perché il gas che attraverserà il metanodotto non serve al fabbisogno del Paese ma alle operazioni commerciali private della Snam sul mercato internazionale degli idrocarburi.

Con una vera e propria beffa, si scaricano i costi di un’infrastruttura inutile e dannosa sulle bollette di tutti gli italiani e tutti i rischi sulle comunità locali, che dovranno pagarne i pesanti effetti sul turismo, sull’agricoltura, su un’economia locale già messa gravemente in ginocchio.

La decisione di trasformare l'Italia in un HUB DEL GAS è stata presa senza alcun dibattito pubblico e senza Valutazione Ambientale Strategica, in un paese che è tra i più vulnerabili in Europa per il rischio sismico e quello idrogeologico e che al tempo stesso ha una alta densità di popolazione, la più grande concentrazione al mondo di beni artistici ed enormi valori ambientali, paesaggistici e naturalistici. Un Italia che dovrebbe puntare le proprie risorse sul risanamento ambientale, sulle bonifiche e sulla valorizzazione della propria bellezza senza farla, invece, sfiorire.

Infine vogliamo richiamare l'assoluta urgenza di abbandonare le fonti fossili che stanno mettendo a rischio il clima del Pianeta per puntare su efficienza, tecnologie e rinnovabili. La realizzazione di queste opere va esattamente nella direzione opposta costituendo un vincolo per decenni alle politiche sane di salvaguardia della vivibilità dell'ambiente in cui viviamo.

Chiamiamo allora la Vostra adesione alla Manifestazione che si terrà sabato 21 aprile alle ore 15 a Sulmona per manifestare assieme contro questa Grande opera dannosa.

EMAIL PER LE ADESIONI: sulmona21aprile@gmail.com

COORDINAMENTO NO HUB DEL GAS - ABRUZZO 

 

ADESIONI MANIFESTAZIONE SULMONA NO SNAM 21 APRILE 2018 - aggiornata all'11 aprile 2018 ore 9:00

Associazioni/Comitati/Movimenti/altro (143)

Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, Forum Abruzzese dei Movimenti per l’Acqua, Stazione Ornitologica Abruzzese, Nuovo Senso Civico, Associazione Pescara Punto Zero, Comitato no stoccaggio gas San Martino sulla Marrucina, Comitato no elettrodotto Villanova-Gissi, Comitato Cittadini per l’Ambiente – Sulmona, Coordinamento Nazionale No Triv, Associazione Dalla Parte dell’Orso, Arci comitato provinciale Chieti,  Arci circolo territoriale Vasto, Associazione Mediterranea per la Natura Onlus, Fondazione "Lorenzo Milani" ONLUS, Medicina Democratica Movimento di Lotta per la Salute ONLUS, Associazione Ubuntu onlus, Brigate di Solidarietà Attiva, Ciclofficina popolare CAP15 Pescara, Italia Nostra sezione “Aniene e M. Lucretili” (Tivoli), Associazione LeRotaie, Salviamo l'Orso ONLUS, Zona22 – San Vito, Laboratorio Sociale Largo Tappia – Lanciano, Associazione culturale "L'orda d'oro" Lanciano, Sulmona Teatro Project, Associazione SOS Natura, Rivista Malamente, Associazione Qualeterra, Associazione culturale Colettivo Dadalouve, Gruppo d'Intervento Giuridico onlus, Associazione Noimessidaparte, Comitato No Inceneritore in Val di Sangro, Mountain Wilderness Umbria, Comitato No Trivelle nel Piceno, Comitato ForestaForesta, Coordinamento no Gasdotto SNAM&TAP Umbria, Rete di Cittadinanza e Comunità, Comitato per la salvaguardia ambientale di Piazza di Coso - S. Egidio Ripatransone – Cupra Marittima, Altrementi Valle Peligna, 3e32 / CaseMatte, Collettivo Studentesco Sulmona, Associazione culturale Movimentazioni, Associazione "Orsa Pro Natura Peligna" federata Pro Natura Nazionale, PeaceLink Abruzzo, Associazione Antimafie Rita Atria, Comitato Frentana Aperta (Campo di Giove), Associazione Kabawil, Paese Comune – Sambuceto, Associazione ambiente e salute nel piceno, Comitato Difendiamomontalfano – Cupello, Associazione “Cuore dei confini” – Corfinio, “Associazione Web per tutti” – Sulmona, Associazione ZeroLive – Sulmona, Abruzzoavventure, Associazione culturale Paesaggi Sonori, Associazione DisCanto, Associazione Scuola popolare di musica Sulmona, Bicincontriamoci Sulmona, Centro studi Carlo Tresca, Centro studi e ricerche Vittorio Monaco, Classemista Associazione culturale, MarfaTeatro – Sulmona, Associazione culturale laboratorio d’arte MAW, Associazione Culturale Sulmonacinema, Presidio Libera Sulmona, Associazione Movimento Zoè – Sulmona, Slow Food Condotta Peligna, Collettivo Danza Dadalouve – Sulmona, Associazione “Cuore dei confini” – Corfinio,Il Martello del Fucino, Unione degli Studenti – L’Aquila, Movimento No Tap, Associazione culturale Panfilo Serafini, Comitato TerrA-Territori Attivi,Comitatus aquilanus, Comitato Mò Bast, Comitato No Bretella, Associazione Culturale Demos, Spazio autogestito SCuP (Sport e Cultura Popolare), Ex Opg "Je so' pazzo", Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli, Studenti Autorganizzati Campani, Comitato Difesa Ambiente Martinsicuro, Comitato No Tubo, Spazio Inkiostro, Movimento No Tap Provincia di Brindisi, Mountain Wilderness, LIPU Abruzzo, ALTURA,reAzione Castri, Pro Natura Abruzzo, Medicina Democratica Firenze, Pro Natura Piemonte, Associazione A Sud, Centro Documentazione Conflitti Ambientali, La Galina Caminante aps, Federazione Nazionale Pro Natura, WWF Abruzzo, Legambiente Abruzzo, Italia Nostra Abruzzo, Associazione Culturale I Colori del Territorio – Spoltore, Associazione Culturale “La città del sole” – Raiano, Associazione di economia solidale “Gea” – Sulmona, Associazione Martinsicuro.zero, Mountain Wilderness marche, CESC (Coordinamento Enti Servizio Civile) Project, Brigata Preneste Asd resistenza ciclistica romana, AIEA (Associazione Italiana Esposti Amianto) ONLUS, Comitato No Tunnel TAV di Firenze, Associazione Culturale Sestiere Porta Manaresca, Associazione Culturale Borgo Pacentrano, Associazione Culturale Sestiere Porta Japasseri, Associazione Culturale Sestiere Porta Filiamabili, Associazione Culturale Sestiere Porta Bonomini, Associazione Culturale Borgo San Panfilo, Associazione Culturale Borgo S.M. della Tomba, Clash City Workers, Osservatorio Popolare della Val d'Agri, Attac Italia, Comando Provinciale N.O.G.R.A. (Nucleo Operativo Guardia Rurale Ausiliaria ) Aquila, APS Movimento Tellurico trekking ecologia e solidarietà, Associazione Progetto Musica, Movimento Un’altra Bugnara, Circolo Arci Querencia L'Aquila, Comitato Territoriale Arci prov. L'Aquila, A.N.AB. Associazione Naturista Abruzzese, Circolo “Le Cesane” Urbino Legambiente, Forumambientalista, Pro Natura Laga, Movimento Popolare di Liberazione (Programma 101), Pro Natura L’Aquila, Gotico Abruzzese Crew, ISDE (Medici per l’Ambiente) Provincia L’Aquila, La Lupus in Fabula, Unione degli Studenti - Abruzzo, Collettivo Studentesco Lanciano, Collettivo Studentesco Pescara, Unione degli Studenti – Vasto, sPaz Pescara, Italia Nostra sezione “Carlo Tobia” – L’Aquila, Associazione Sportiva Dilettantistica G.P. RUNNERS SULMONA, gruppo scout Sulmona 1, Coord.No Triv - Lombardia, Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia, Slow Food Condotta L'Aquila.

Operatori economici – Aziende e Associazioni (53)

Camping Orsa Minore (Campo di Giove), Locanda Camilla (Campo di Giove), Ristorante La scarpetta di Venere (Campo di Giove), Associazione Commercianti Imprenditori e Artigiani Campo di Giove, Bottega del commercio equo e solidale “La Bottequa” di Sulmona, La Tana del Rosso – Roccacasale, B&B Sole&Luna – Sulmona, Agriturismo “Il Capriccio di Giove” – Campo Di Giove, D’Abruzzo, Cooperativa “La porta del sole”- Fara San Martino, Cooperativa Servizi turistici Sulmona, B&B Sotto le volte - Navelli, 27 Screenprint Factory and Gallery di Popoli,www.caseinitalia.com, Tabaccheria del Corso – Sulmona, Consorzio Artigiano Arcovaleno, Limes società cooperativa archeologica - Pacentro, B&B Il Viaggiatore, Hotel Rojan Srl – Sulmona, B&B Sogno d’amore, Azienda Agricola Scelsi – Pacentro, B&B La Rocca – Sulmona, Studio fotografico Paradisi – Pratola Peligna, Limes società cooperativa archeologica – Avezzano, Welcome to Sulmona, studio fotografico Paradisi – Pratola Peligna, Ristorante e Locanda da Gino – Sulmona, La Dimora B&B – Sulmona, Arte in città – Sulmona, Stella Alpina società cooperativa – Pacentro, B&B Il Giullare – Sulmona, Limes società cooperativa archeologica – Sulmona, B&B L’annunziata – Sulmona, B&B Sogno d’amore, Azienda Agricola Scelsi – Pacentro, Cooperativa sociale Daphne - Anversa degli Abruzzi, Il Bosso – Sulmona, Fattoria didattica B&B “La tana della Volpe” – Pacentro, Radioevolution (Pratola Peligna), Tutti i borghi e sestieri della Giostra Cavalleresca di Sulmona, www.lemilleeunabruzzo.com, Pallenium tourism – Palena, Pony Club – scuola di equitazione “La tana della volpe” – Pacentro,Agenzia UnipolSai di Sulmona, Associazione commercianti SULMONA FA CENTRO, Associazione Turistica "Parco Majella Costa Trabocchi" operatori bed and breakfast della costa dei trabocchi, Ristorante Bar Fonte Romana Pacentro, B&b Stalle moreschi, Cooperativa Nuovi orizzonti sociali, International inner wheel Sulmona, Azienda Agricola Ludovico (Vittorito), Associazione Terra Adriatica (Sulmona), Le Favole di Gaia Pratola Peligna

Istituzioni e amministratori (20)

Mauro Colaianni, consigliere comunale del comune di Barisciano, Capogruppo gruppo consiliare " Barisciano Bene Comune", Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF Gole del Sagittario, Parco Naturale Regionale Sirente Velino, Maurizio Di Nicola – Consigliere Regionale Abruzzo, Parco Nazionale della Majella, Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, Comune di Popoli, Lorenzo Berardinetti – Consigliere Regionale Abruzzo, Leandro Bracco – Consigliere Regionale Abruzzo, Comune di Pratola Peligna, Mario Mazzocca - Sottosegretario Presidenza Regione Abruzzo con delega all'ambiente, Comune di Anversa degli Abruzzi, Riserva Naturale Regionale Monte Genzana Alto Gizio, Comune di Lanciano, Comune L’Aquila, Comune di Pacentro, Comune di Foligno, Comune di Sulmona, Comune di Montereale, Comune di Martinsicuro

Organizzazioni politiche (15)

Rifondazione Comunista Abruzzo, Giovani Comuniste/i Abruzzo, Potere al Popolo Abruzzo, Sinistra Italiana Abruzzo, Centro politico Comunista Sandro Santacroce, Sinistra Anticapitalista, Circolo Sinistra Italiana Valle Peligna, Coalizione Sociale L'Aquila, Movimento 5 Stelle, Art 1 Mdp Abruzzo/Liberi e Uguali Abruzzo, Potere al Popolo Valle Peligna, Potere al popolo – Firenze, Laboratorio politico – Perunaltracittà, Meetup Amici di Beppe Grillo Sulmona, SBiC - Sulmona Bene Comune

Sindacati (9)

CGIL Abruzzo, CGIL Provincia L’Aquila, Fillea CGIL L’Aquila, Cobas – Confederazione dei Comitati di Base, CISL Valle Peligna, UIL Abruzzo, Confederazione COBAS Pescara-Chieti, USB Abruzzo, Cobas Teramo

Sostieni il Forum 
acquista
Copertina Il Contastorie

scopri gli altri gadget

5x10002015