Forum Italiano dei movimenti per l'acqua

authentic cup cath of cape Dether ICO review of world of bitсoins
BEST site of reviews and ratings ico review network of world of bitсoins

Staffetta dell'Acqua: le iniziative del Coordinamento Marchigiano (26/09)

controfestival_genova1

L'acqua è un bene comune: bloccata la Staffetta truffa di Federutility ad Ancona (guarda il video)


Comunicato stampa

Coordinamento Marchigiano Movimenti per l’Acqua

GIÙ LE MANI DAL REFERENDUM
GIÙ LE MANI DALL’ACQUA PUBBLICA
FUORI FEDERUTILITY DALLA GESTIONE DELL’ACQUA

 

Lunedì 26 settembre alle ore 17:30 appuntamento in Piazza Roma ad Ancona per accogliere, come si conviene, la “staffetta dell’acqua”, iniziativa organizzata da Federutility.

 

La staffetta fa seguito all’ingannevole “Festival dell’acqua” conclusosi a Genova lo scorso 10 settembre, voluto dalla stessa Federutility e da quasi tutti i gestori privati dell’acqua del nostro paese. Federutility, dopo essersi apertamente e pubblicamente pronunciata contro i referendum, continua ad affermare che solo i privati sono in grado di sostenere i finanziamenti per gli investimenti nel settore idrico. 27 milioni di italiane/i si sono espressi, al contrario, per la gestione pubblica e partecipativa dell’acqua in quanto bene comune e non sottoponibile alle logiche del profitto. Gli amministratori locali, invece di impegnarsi immediatamente per l’applicazione della volontà popolare, finanziano iniziative che nulla hanno a che fare con quanto dichiarato con il referendum. La Festa dell’acqua e la staffetta che toccherà le maggiori città italiane, tra cui Ancona, costerà ben 450.000 euro che pagheremo tutti noi attraverso le bollette. Chiediamo al Comune di Ancona e alla Multiservizi di non aderire all’iniziativa per impedire che il costo dell’ingannevole messaggio pubblicitario di Federtutility lo paghi la collettività. Chiediamo altresì ai nostri amministratori di iniziare seriamente il percorso della ripublicizzazione dell’acqua senza se e senza Spa e di ridurre le tariffe dell’acqua della quota relativa alla remunerazione del capitale investito di quel 7% abrogato dalla vittoria del secondo quesito referendario.

Giù le mani dal Referendum!

Aspetteremo tutti insieme in piazza l’arrivo della staffetta con le bandiere dell’acqua per difendere l’esito referendario e per smascherare un evento che si dice in continuità con il referendum ma che in realtà non è altro che una vetrina mediatica e di sponsorizzazione di messaggi ingannevoli.

Perché si scrive acqua ma si legge democrazia!

 

Coordinamento marchigiano dei movimenti per la Ripubblicizzazione dell'acqua e del Servizio Idrico Integrato

https://www.facebook.com/#!/AcquaBeneComuneMarche?sk=info

coordinamentoacquamarche@gmail.com

Rassegna stampa:

volantino Acqua pubblica2018

Flyer 5X1000 WEB-01 bassa